energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

A Siena un polo di formazione per gli schermisti under 23 Notizie dalla toscana

Alice Volpi, studentessa di Scienze politiche, campionessa mondiale individuale di fioretto e oro nel campionato a squadre 2012, e Beatrice  Monaco, studentessa di Scienze biologiche, oro a squadre e bronzo nella  categoria individuale, sono state premiate questa sera dal rettore dell’Università di Siena, Angelo Riccaboni, nella sede del Santa Maria della Scala. A loro è stata consegnata una medaglia con l’effigie dell’Ateneo, per i meriti sportivi che hanno tra l’altro consentito alle due atlete di vincere un bando di concorso dell’Università di Siena per studenti meritevoli che raggiungono alti livelli nella pratica sportiva
agonistica.
Durante la manifestazione, alla presenza del presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso, e del presidente del Cus Siena, Giuseppe Gotti, è stato annunciato l’avvio di una collaborazione tra la Federazione, il Cus e l’Ateneo, che porterà alla nascita di un polo di formazione per gli schermisti “under 23”. Grazie a questo accordo i migliori atleti a livello nazionale potranno studiare all’Università di Siena, con la possibilità di allenarsi presso il Cus e di usufruire di programmi di studio specifici. Allo stesso tempo verranno predisposte dall’Ateneo e dalla Federazione attività di orientamento universitario presso le principali scuole di scherma italiane.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

A Siena un polo di formazione per gli schermisti under 23 Sport, STAMP - Università

lice Volpi, studentessa di Scienze politiche, campionessa mondiale individuale di fioretto e oro nel campionato a squadre 2012, e Beatrice Monaco, studentessa di Scienze biologiche, oro a squadre e bronzo nella categoria individuale, sono state premiate questa sera dal rettore dell’Università di Siena, Angelo Riccaboni, nella sede del Santa Maria della Scala. A loro è stata consegnata una medaglia con l’effigie dell’Ateneo, per i meriti sportivi che hanno tra l’altro consentito alle due atlete di vincere un bando di concorso dell’Università di Siena per studenti meritevoli che raggiungono alti livelli nella pratica sportiva agonistica.

Durante la manifestazione, alla presenza del presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso, e del presidente del Cus Siena, Giuseppe Gotti, è stato annunciato l’avvio di una collaborazione tra la Federazione, il Cus e l’Ateneo, che porterà alla nascita di un polo di formazione per gli schermisti “under 23”. Grazie a questo accordo i migliori atleti a livello nazionale potranno studiare all’Università di Siena, con la possibilità di allenarsi presso il Cus e di usufruire di programmi di studio specifici. Allo stesso tempo verranno predisposte dall’Ateneo e dalla Federazione attività di orientamento universitario presso le principali scuole di scherma italiane.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »