energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

A Volterra il delitto, a tavola, è rigorosamente archeologico My Stamp

E' una cena “buona da morire” quella proposta dal ristorante dell'Albergo Nazionale, a Volterra, sabato 3 marzo, alle ore 20.30. Sì, proprio nella città dell'autore del commissario Lucertolo, quel Giulio Piccini alias Jarro che a fine Ottocento scriveva le sue prime avventure gialle. Il ristorante di via dei Marchesi si trasformerà per una sera in set per un delitto. Si tratta di una cena con l'assassino della Compagnia del Delitto (www.cattivabambina.it), diretta dalla giallista toscana Paola Alberti. Una thriller-comedy animerà la cena che, tra una portata e l'altra, si trasformerà ben presto, grazie all'intervento di alcuni attori, in una sorta di caccia all'assassino collettiva. Anche i commensali, infatti, potranno partecipare all'indagine tutta giocata sul ritorno di alcuni archeologi da una spedizione dai contorni foschi: vendita illecita di reperti trafugati o scoperta scientifica da presentare al più presto? Tra rancori professionali e vecchi amori mai sopiti si cela l'odio. Tanti indiziati per un solo colpevole. Ad intervenire sarà Sherlock, l'investigatore “ufficiale”, che ricorda Holmes ma anche Lucertolo, che raramente riesce a risolvere da solo un caso. Per questo motivo nel ristorante Nazionale tutti saranno chiamati a raccogliere indizi e prove sulla scena del crimine, rimanendo comunque comodamente seduti a tavola, fino ad azzardare delle ipotesi sul colpevole e sui moventi dell'assassinio. Una serata originale all'insegna del giallo da gustare come fosse un dessert, e comunque prima che giunga l'ora della frutta. (Info-prenotazioni 0588.86284).

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »