energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

A1: riaprono tutte le corsie fra Firenze Sud e Firenze Scandicci Cronaca

Firenze – Alle ore 6:00 di domani  18 novembre, nel tratto tra Firenze Sud e Firenze Scandicci della A1 Milano-Napoli, terminerà la fase a maggiore impatto sulla viabilità cittadina dei lavori di ammodernamento delle gallerie Pozzolatico, Brancolano, Lastrone e Melarancio, situate tra gli svincoli di Firenze sud e Scandicci in direzione Bologna. Lo ha annunciato Autostrade.

La viabilità verrà quindi ripristinata nei giorni feriali (lun – ven) in orario diurno (dalle 6:00 alle 22:00) su tutte le corsie disponibili, risolvendo in via definitiva l’impatto generato dai cantieri sulla circolazione.

Come previsto dal piano, le attività di consolidamento delle gallerie – alle quali, per ottimizzare i cantieri, si aggiungeranno quelle di adeguamento impiantistico alla normativa antincendio – proseguiranno esclusivamente in orario notturno, dalle 22:00 alle 6:00 e, in via continuativa, durante i weekend del 27 e 28 novembre e del 18 e 19 dicembre, dalle 22:00 di venerdì alle 14:00 di domenica, periodi nei quali, in relazione ai ridotti volumi di traffico, non si prevedono turbative significative.

Si ricorda che gli interventi di ammodernamento eseguiti nelle quattro gallerie rientrano nel piano di ammodernamento della rete di Autostrade per l’Italia.  Le lavorazioni nelle gallerie del tratto cittadino comportano un impegno economico complessivo di oltre 10 milioni di euro, con interventi estesi a circa 50 mila metri quadrati di rivestimento dei fornici.

“Sono stati mesi duri per gli spostamenti dei nostri cittadini, ma si è trattato di interventi che andavano fatti a beneficio di tutti, del nostro territorio e del Paese. Va riconosciuto a società Autostrade di averci coinvolto e tenuti aggiornati sin dall’inizio su ogni passaggio dei lavori, e di aver concluso gli stessi perfettamente in linea con il cronoprogramma iniziale. Un ringraziamento anche da parte nostra a tutte le maestranze che hanno lavorato h 24 per il completamento dei lavori”. Hanno dichiarato i sindaci del Chianti.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »