energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Aborti e cimiteri, Spini: “Inaccettabile che Firenze sia l’apripista contro la legge 194” Cronaca

In un  comunicato stampa uscito dall'ultima riunione di Giunta si legge infatti che sarà possibile avvalersi del "diritto alla sepoltura dei feti (compresi i prodotti abortivi e prodotti del concepimento) prevedendo la realizzazione di un’area a ciò destinata all’interno de cimitero di Trespiano”. Reazione dura da parte del presidente della commissione Affari Istituzionali Valdo Spini, che ha affermato: "Se passasse in Consiglio una impostazione del genere – assisteremmo così alla costituzione ad una sorta di “cimitero degli aborti” qualcosa che alla mia sensibilità personale appare veramente  tutto fuori che misericordioso". A far scattare l'ex ministro, sembra essere stato il pregiudizio che un tale tipo di cimitero potrebbe contribuire a costituire. Spini, infatti, ha spiegato  che "più in generale con questa delibera si fa passare surrettiziamente una posizione di parte, e cioè che il feto costituisca una persona, con tutte le conseguenze implicite nei confronti della legislazione nazionale in tema di aborto, cioè in senso contrario ad una legge dello stato italiano ribadita da un referendum". Spini ha perciò annunciato una opposizione "ferma" in consiglio comunale e ha chiesto al Partito Democratico "chiarimenti" sulla questione.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »