energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Accademia Belle Arti per talenti con concorso e biennale EneganArt Cultura

Firenze – Enegan non è solo sinonimo di energia, non costituisce soltanto un’azienda leader nella fornitura di luce e gas: attraverso EneganArt si occupa della promozione artistica in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Firenze. E quest’anno presenta un Concorso e una Biennale per la valorizzazione dei talenti in questo settore. Un tentativo di “mecenatismo”, come lo ha definito il presidente dell’Accademia, andato a buon fine grazie all’impegno del Comune: “l’energia artistica che si sprigiona da questo luogo è tantissima”, ha dichiarato la vicesindaca Giachi in conferenza stampa nelle stanze dell’Accademia, “per cui abbiamo pensato di metterla a frutto”.

Il concorso nazionale EneganArt, rivolto a tutti gli artisti residenti in Italia, prevede quattro categorie: pittura, scultura, fotografia e videoarte. Dal 16 giugno al 30 settembre sarà possibie presentare i propri lavori che saranno esaminati da una giuria tecnica composta da 3 rappresentanti di EneganArt, 3 rappresentanti dell’Accademia di Belle Arti e Fabio Cavallucci, direttore del Museo Pecci di Prato. Saranno selezionati 24 finalisti, 6 per ogni categoria, abilitati a partecipare alla Mostra Collettiva organizzata da Enegan. Ognuno dei 4 vincitori otterrà un premio di 1500 euro e la pubblicazione su Catalogo d’Arte.

La prima Biennale EneganArt è rivolta invece agli studenti dell’Accademia”che avranno la possibilità di esprimere il proprio lato artistico e la tecnica appresa durante il corso di studi”. I 4 studenti vincitori, sempre uno per ciascuna categoria, si aggiudicheranno una borsa di studio di 2500 euro e la pubblicazione della propria opera su Catalogo d’Arte.

L’obiettivo dell’azienda è quello di creare una collezione di arte contemporanea ma anche di dare un’occasione ai giovni artisti. “Questo evento è solo l’inizio di un percorso che proseguirà nel tempo”, afferma Ileana Mayol, tra i curatori del progetto.

Tutte le opere finaliste del Concorso e della Biennale saranno esposte dal 9 al 30 novembre nella Sala della Musica Oratorio dei Filippini di Firenze dell’ex tribunale in Piazza San Firenze, “uno spazio fascinoso e particolare”. Durante la visita il pubblico potrà votare il lavoro preferito. Quello più votato alla fine della mostra riceverà un premio di 500 euro.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »