energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Accolto il 48,8% delle domande di Reddito di cittadinanza Notizie dalla toscana

Firenze – A Firenze è stato accolto il 48,8% delle richieste avanzate per il reddito di cittadinanza: secondo i dati diffusi dall’Inps, le domande presentate sono state 13.838 e quelle accolte 6.754.

In totale in Toscana sono state presentate 60.834 domande e quelle accolte sono state 34.604, pari al 56,8%.

“I dati diffusi dall’Inps – commenta il presidente delle Acli della Toscana, Giacomo Martelli – confermano le preoccupazioni già emerse nello scorso mese di aprile, quando vennero resi noti dal ministero del Lavoro i primi numeri sul reddito di cittadinanza”.

Questi i dati provincia per provincia: ad Arezzo è stato accolto il 52,8% delle domande presentate (2.875 su 5.437), a Firenze il 48,8% (6.754 su 13.838), a Grosseto il 60% (2.409 su 4.015); a Livorno il 60,6% (4.456 su 7.354); a Lucca il 59,9% (4.154 su 6.928); a Massa Carrara il 63,2% (2.919 su 4.617); a Pisa il 55,4% (4.183 su 7.542); a Prato il 49,7% (1.797 su 3.616); a Pistoia il 57% (3.224 su 5.663); a Siena il 50,6% (1.833 su 3.620).  

In Toscana sono state presentate in totale 60.843 domande, e soltanto 34.604 sono state accolte.

Nella nostra regione, però,  ci sono 62mila famiglie, pari a 140mila persone, che vivono in povertà assoluta e 59mila famiglie, pari a 110mila persone, che vivono in povertà relativa. E’ evidente che una buona parte di esse è rimasta esclusa dal reddito di cittadinanza

Print Friendly, PDF & Email

Translate »