energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Accordo per una collaborazione sanitaria fra Toscana e Cina Notizie dalla toscana

L’assessore regionale al Diritto alla salute, Daniela Scaramuccia, ha siglato a Pechino un accordo con il direttore dell’Health Human Research Development Centre del ministero della Salute cinese, Zhang Junhua. L’intesa fra Cina e Toscana, alla firma della quale ha presenziato anche l’Ambasciatore Italiano a Pechino, Attilio Massimo Iannucci, durerà cinque anni e permetterà l’organizzazione di seminari e workshop, progetti di ricerca, missioni, visite di delegazioni mediche e programmi di formazione in comune. L’accordo siglato oggi, 21 novembre, riguarda il management sanitario, i programmi di salute pubblica, di emergenza-urgenza e di assistenza clinica avanzata, ma la Cina sarebbe anche interessata a collaborare con la Toscana per quanto concerne la sicurezza alimentare, i percorsi materni infantili e le tecnologie sanitarie avanzate. «Il Governo cinese sta lavorando all’attuazione della riforma sanitaria – ha dichiarato l’assessore Scaramuccia – e per questo dalla Cina si guarda con molta attenzione al sistema sanitario italiano, e a quello toscano in particolare. Tra le loro priorità politiche, i Cinesi hanno la ristrutturazione del sistema sanitario, lo sviluppo dell’emergenza-urgenza e della medicina primaria, e l’esperienza toscana costituisce per loro un modello di grande interesse, riuscendo a combinare una sanità universalistica, un equilibrio finanziario sostenibile e alti parametri di efficienza. Più volte i rappresentanti del governo e della sanità cinese sono stati nostri ospiti in Toscana».Il Training Base Centre del Dipartimento Risorse Umane del ministero della Salute cinese collaborerà con l’azienda ospedaliero-universitaria senese e personale sanitario cinese verrà ospitato a Le Scotte, mentre nella giornata di martedì l’assessore regionale potrebbe siglare con la Municipalità di Shanghai un secondo accordo per la School of Policy, una piattaforma regionale che promuove percorsi di alta formazione in ambito sanitario, rivolti ai professionisti provenienti da Paesi partner, attraverso la valorizzazione delle eccellenze presenti sul territorio toscano.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »