energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Acqua e rifiuti, drastica riduzione degli Ato Notizie dalla toscana

Un unico Ambito territoriale ottimale per il servizio idrico e tre Ambiti per la gestione dei rifiuti. E' il nuovo panorama che, a partire dal 1 gennaio 2012, viene ridisegnato dal documento preliminare approvato in giunta il 3 ottobre scorso. Dal prossimo 31 dicembre, come prevede la Finanziaria nazionale, saranno soppressi gli attuali sei Ato dell'acqua e i tre dei rifiuti e la Regione Toscana dovrà riattribuire le loro funzioni.  'Con questa proposta – dichiara l'assessore regionale all'ambiente e all'energia Anna Rita Bramerini – che dovrà recepire gli indirizzi del Consiglio regionale, si avvia il percorso che porterà al disegno di legge di riforma degli Ato (Autorità Territoriale di Ambito) che dovrà essere approvato entro fine anno. Dopo il confronto in aula, che avverrà nelle prossime settimane, si aprirà la fase delle consultazioni necessarie per una riforma importante che interessa il governo di settori strategici per l'ambiente, i cittadini e l'economia del nostro territorio. Per fare bene avremo bisogno del contributo di tutti''  ''Parallelamente, ferme rimanendo le competenze dello Stato in materia di servizi pubblici locali, trattandosi di materia di sua esclusiva competenza in quanto relativa alla libera concorrenza, la Giunta regionale, anche a seguito dell'esito del referendum del giugnoscorso, sostanzialmente disatteso nella recente manovra finanziaria nazionale, intende avviare un confronto con le rappresentanze politiche, economiche e sociali, sulle possibili nuove forme e modalita' di gestione dei servizi pubblici locali, con specifico riferimento all'obiettivo del gestore unico per il servizio idrico integrato'', spiega Bramerini.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »