energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Acquacoltura e Pesca, Acli Terra a Orbetello e Ansedonia Economia

Orbetello – Una delegazione della Presidenza nazionale di  Acli Terra (Associazione professionale agricola, senza fini di lucro, delle Acli, che opera nel mondo rurale, in tutta Italia, a sostegno dello sviluppo delle persone e dei territori)  si è recata a Orbetello e Ansedonia per due giornate di studio e approfondimento, visitando diverse realtà d’eccellenza della Toscana.

“Sono stati incontri proficuiha sottolineato il presidente nazionale Nicola Tavoletta –   – con gli operatori dell’acquacoltura e i pescatori delle due località.  Sono state visitate –  hanno poi dichiarato i dirigenti dell’associazione – diverse realtà davvero eccellenti che si distinguono per dinamicità e le buone pratiche, nonostante le gravi difficoltà dei costi, causati dall’attuale situazione economico-politica internazionale”.

L’attività della filiera ittica italiana e delle realtà locali ha un rinnovato sostegno e promozione da parte dell’organizzazione professionale delle ACLI, che anzi chiede non solo attenzione, ma maggiore coraggio alle Istituzioni riguardo tale comparto produttivo, fondamentale per l’Italia.

“La linea di Acli Terra – ha rilevato ancora il Presidente Tavoletta – è quella di promuovere e sostenere l’Acquacoltura e la Pesca. E segnatamente, per la Pesca, facendo emergere le peculiarità di quella italiana e la mediterranea, diverse da quelle oceaniche, quindi evidenziandole nel dibattito dell’Unione Europea, affinché le misure ad hoc e i regolamenti siano realmente idone”i.

Inoltre, sulla Pesca, Acli Terra  porta avanti la richiesta di un rafforzamento della previdenza sociale per i marittimi e le loro famiglie. Nel corso di questi incontri è  stato dichiarato che l’associazione aclista considera  assolutamente strategica l’Acquacoltura, perché consente di offrire alla comunità nazionale e dei nostri territori, del pesce di altissima qualità, sano, andando a sopperire la notevole richiesta, oggi invece soddisfatta con pescato di importazione, circa il 70%.

L’Acquacoltura, oltre ad avere la giusta sostenibilità ambientale, è un sistema che garantisce il prodotto in maniera diffusa con un prezzo equilibrato per i bilanci domestici. Proprio per questo ad Orbetello, la nostra delegazione della Presidenza  nazionale  ha rilevato ancora una volta come uomo e natura convivono armoniosamente, amplificando i valori reciproci”.

Acli Terra – ha infine anticipato il presidente  Nicola Tavoletta – organizzerà,  un Seminario formativo nazionale proprio sui temi della Pesca e dell’Acquacoltura a Rimini il 16 e 17 marzo prossimi, a cui sono invitate a portare la loro rilevante testimonianza ed esperienza imprenditoriale o di cooperazione tra lavoratori, le realtà della Toscana da noi visitate in questo fine settimana”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »