energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Addio code fra Firenze Nord e Firenze Sud dell’A1 Notizie dalla toscana

''I risultati premiano i nostri investimenti e sostengono i nuovi obiettivi. Negli ultimi tre mesi sulla A1 Milano-Napoli, tra Firenze Sud e Scandicci, non si è registrata nessuna coda, anche durante l'esodo estivo''. E' quanto ha dichiarato oggi, nel corso della conferenza stampa a Firenze, Gennarino Tozzi, condirettore generale Sviluppo Rete di Autostrade per l'Italia, alla presenza di Luca Ceccobao, assessore Infrastrutture perla Mobilità, Logistica, Viabilità e Trasporti della Regione Toscana, e Mauro Coletta, direttore Ispettorato Vigilanza Concessioni Autostradali Anas.  Questo dato esprime in sintesi – ha aggiunto – il successo degli ultimi interventi realizzati da Autostrade per l'Italia in Toscana: l'apertura al traffico della carreggiata sud tra Scandicci e Firenze sud, ad agosto, e delle tre corsie in carreggiata nord. In particolare, per quest'ultimo intervento non ci siamo limitati – come previsto dal progetto – a mantenere aperte due corsie per consentire la riqualificazione delle carreggiate esistenti, ma abbiamo fatto di più: grazie a un rapido e puntuale intervento della nostra controllata Pavimental abbiamo garantito la percorribilita' di tre corsie anche in direzione nord''.  ''I concreti vantaggi registrati dal territorio – ha continuato Tozzi – sono uno stimolo ulteriore per proseguire in questa direzione e migliorare la già buona sintonia con le istituzioni locali. E' fondamentale per questo non perdere tempo e portare avanti con grande celerità gli iter autorizzativi, sia nella fase progettuale che in quella realizzativa, per evitare inutili e dannose lungaggini procedurali e burocratiche. Lo scorso gennaio, dopo aver ricevuto tutti i permessi necessari, abbiamo consegnato i lavori del Lotto 0 Barberino-Firenze Nord alla nostra controllata Pavimental che sta realizzando le opere secondo la tabella di marcia, segnando così un'importante discontinuità rispetto ad analoghe esperienze che in passato hanno caratterizzato il rilascio delle autorizzazioni''.     

Buone notizie anche per l'ampliamento dell'A11 Firenze-Pisa Nord. I lavori della terza corsia per la tratta Firenze-Pistoia hanno già registrato i sopralluoghi della Commissione VIA e quelli degli Enti preposti alla valutazione di impatto ambientale. In Toscana Autostrade per l'Italia ha previsto investimenti per 5,2 miliardi di euro (oltre ai 1,6 miliardi per la SAT) per potenziare oltre 136 km di rete e migliorare la viabilità della Regione (oltre ai 166 km della SAT). Di questi, sono stati già stanziati oltre 525 milioni di euro per interventi a vantaggio del territorio e la realizzazione di 6 nuovi caselli.   Ad oggi abbiamo aperto al traffico a tre corsie, direzione Nord e Sud, i 22 Km della A1 tra l'interconnessione A1/A11 e Firenze Sud. Abbiamo eseguito lavori per 2,2 miliardi di euro, pari al 43% degli investimenti previsti in Regione. Sono in corso lavori per un importo complessivo di 3,0 miliardi (59%) e restano da affidare oltre 1,3 miliardi (27%), a cui si aggiungono circa 1,0 miliardi di euro previsti dall'art.15 della Convenzione Unica 2007). Tozzi ha poi aggiunto: ''In Toscana, oltre al potenziamento della tratta Barberino-Firenze Nord stiamo portando avanti i lavori di ampliamento dell'A1 tra Modena e Incisa che comprendono il completamento della Variante di Valico, la piu' imponente opera infrastrutturale del Paese dove e' operativa da fine agosto la fresa EPB piu' grande del mondo che ci consentira' di confermare i tempi attesi per l'apertura nel 2013''.    L'importante opera di potenziamento che si sta realizzando in Toscana e nel resto della rete gestita da Autostrade per l'Italia, comporta, com'è ormai ampiamente dimostrato, miglioramenti da più punti di vista: garantisce una maggiore sicurezza per gli utenti e assicura un minore impatto ambientale. I risultati in termini di fluidita' sicurezza e inquinamento parlano chiaro. Nelle tratte dove l'ampliamento è stato realizzato possiamo riscontrare, a più di un anno dall'apertura al traffico, una diminuzione dell' 80% del tempo perso totale, del 40% del tasso di mortalità, del 35% del tasso di incidentalità e una riduzione del 20% dell'indice di inquinamento acustico e ambientale.  Per migliorare la viabilità  autostradale della Regione e renderla sempre più sicura, è stato steso asfalto drenante e riqualificate le barriere spartitraffico sul 100% della rete e sono state istallate barriere antirumore su circa 15 km. Il programma di potenziamento delle autostrade della Regione prevede anche la realizzazione di 6 nuovi caselli e il potenziamento di 5, nonché interventi su 21 aree di servizio di cui 17 già ristrutturate e 4 in fase di esecuzione. (Adnkronos)

Print Friendly, PDF & Email

Translate »