energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Aeroporto nuova pista, Carmignano ribadisce il no Breaking news, Cronaca

Carmignano – Durante l’ultimo consiglio comunale di Carmignano, uno dei comuni della Piana,  è stato approvato un ordine del giorno proposto dai consiglieri del gruppo di maggioranza, con oggetto “Per la realizzazione del Parco della Piana, per la rivalutazione e pianificazione delle infrastrutture necessarie per uno sviluppo sostenibile dell’area metropolitana Firenze-Prato-Pistoia e contrarietà alla nuova procedura di variante al PIT per l’aeroporto di Firenze”. Su 14 consiglieri, ci sono stati 12 voti favorevoli e 2 astenuti (Belinda Guazzini e Francesco Calugi).

Nell’ordine del giorno si premette che il consiglio comunale intende proseguire in continuità con quanto precedentemente deliberato, e in linea con le decisioni prese dalle precedenti amministrazioni comunali, riguardo allo sviluppo dell’aeroporto di Firenze, alla realizzazione di infrastrutture nell’area metropolitana Firenze-Prato-Pistoia ed al potenziamento del Parco della Piana.

Viene così preso l’impegno di chiedere alla Regione Toscana di interrompere immediatamente il nuovo iter di variante al PIT Regionale, finalizzato all’autorizzazione per la realizzazione della nuova pista di Peretola. Altresì, ci si impegna a chiedere l’apertura di uno specifico tavolo di discussione con la Regione, insieme alle altre Amministrazioni Comunali, per riprogettare insieme il futuro del territorio della Piana. Un futuro incentrato sulla sostenibilità ambientale, attraverso una strategia di salvaguardia e di riqualificazione ambientale mediante:
a) La realizzazione del Parco Agricolo della Piana, quale infrastruttura di riequilibrio ambientale,
b) La realizzazione di un nuovo sistema di mobilità sostenibile, che consenta di intervenire con decisione ed urgenza per superare l’attuale situazione della viabilità che presenta numerose criticità,
c) La promozione di un nuovo modello di sviluppo turistico, non più incentrato sulla crescita di un turismo di assalto che svuota e mercifica centri storici e città, ma basato sulla tutela della salute e del benessere delle persone, sulla piena valorizzazione delle risorse ambientali, storico – culturali e produttive,
d) Un progetto di piantumazione e riforestazione urbana, nel cuore di una delle aree più urbanizzate della Regione, diretta ad un obiettivo di Toscana Carbon Neutral.

“Insieme agli altri sindaci della piana – afferma il sindaco Edoardo Prestanti – continuo a portare avanti la lotta per rendere la piana un ambiente in cui si punti ad infrastrutture davvero utili alla cittadinanza e alla valorizzazione della mobilità sostenibile. Con questo ultimo ordine del giorno proposto dal gruppo di maggioranza, Carmignano ribadisce fortemente il proprio impegno in questa direzione. Come ribadito in altre occasioni, il No all’aeroporto non è un No a qualsiasi tipo di infrastruttura, ma a quelle opere che non sono sostenibili per il nostro territorio. Puntiamo invece ad opere che siano funzionali a chi vive nella piana: dagli interventi sulle strade all’incremento di una complessa rete di piste ciclabili che colleghino tutti i comuni della piana, fino a grandi opere come il progetto del Ponte alla Nave, che potrebbe migliorare la viabilità e alleggerire il traffico nei comuni di Camignano, Poggio a Caiano, Signa e Campi Bisenzio”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »