energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Aeroporto di Firenze, aumentano i passeggeri Economia

Firenze -Andamento particolarmente positivo per l’aeroporto di Firenze nei primi sei mesi dell’anno. Sono infatti transitati 1.059.086 passeggeri, in aumento del 15,4% rispetto allo stesso periodo del 2013, testimoniando una ripresa della propensione al volo rispetto al semestre precedente.  Questo è quanto risulta dalla Relazione Finanziaria Semestrale Consolidata al 30 giugno 2014 approvata dal Consiglio di Amministrazione di  AdF S.p.A, presieduto da Marco Carrai.

Buoni anche i principali indicatori economici. I ricavi si attestano a 21,7 mln di euro rispetto ai 17,8 mln di euro al 30 giugno 2013, mentre il Margine Operativo Lordo ha raggiunto i 4,2 mln di euro, in aumento del 36% rispetto ai primi sei mesi del 2013. In forte progresso anche il Risultato Operativo (a 1,5 mln di euro, in aumento dell’80,6% rispetto al periodo gennaio-giugno 2013) e l’Utile di periodo, che ha raggiunto gli 1,2 mln di euro (era 0,1 mln di Euro al 30 giugno 2013).

L’aumento dei passeggeri è stato favorito da importanti sviluppi relativi ai collegamenti operati dalle compagnie aeree attive sullo scalo. A partire dall’11 aprile 2014, Vueling ha inserito un secondo A319 a base, attivando nuovi collegamenti: Bari, Cagliari, Palermo, Ibiza, Mykonos, Santorini, Spalato. Inoltre dal 30 marzo 2014 il vettore spagnolo ha incrementato le frequenze già attive per Barcellona, Parigi Orly e per Berlino. Sempre durante la stagione estiva ha attivato i collegamenti stagionali per Copenaghen e Madrid.

Hanno attivato nuovi collegamenti anche British Airways per London City, Flybe su Birmingham, Etihad Regional per Zurigo; infine la compagnia Hop ha operato il collegamento per Lione anche durante la stagione invernale. Air France ha aumentato la capacità offerta su Charles De Gaulle mediante introduzione di A 318 a frequenze giornaliere invariate. Hanno invece aumentato le frequenze KLM per Amsterdam, Air Dolomiti per Monaco, Brussels Airlines per Brussels, Cityjet per Londra City.

I dati di traffico progressivi al 17 luglio 2014, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, sono in aumento del 15% nella componente passeggeri e del 5,9% nella componente movimenti.
Si prevede che la seconda parte dell’anno 2014 sarà caratterizzata da tassi di crescita del traffico positivi e superiori alla media nazionale.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »