energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Aeroporto Vespucci e pista a 2.400 metri, in arrivo i soldi romani Cronaca

Firenze – I soldi ci sono e stanno arrivando. A conferma del fatto che il co-finanziamento di 150milioni in relazione al progetto di costituzione del Sistema Aeroportuale Toscano ha messo il turbo, arriva la nota della stessa Società Aeroporto di Firenze, che informa di aver ricevuto una comunicazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, a firma del Ministro On. Maurizio Lupi.

Il progetto vedrà la realizzazione, in linea con gli indirizzi dell’Atto di pianificazione della rete aeroportuale nazionale, dell’integrazione gestionale dell’Aeroporto Galilei di Pisa e dell’Aeroporto Vespucci di Firenze, nonché lo sviluppo coordinato della connettività di superficie e l’implementazione dell’intermodalità dei collegamenti Pisa-Firenze, nell’ottica di un processo sinergico di ottimizzazione delle risorse.

Per l’aeroporto di Firenze dunque è ormai “cosa fatta” la realizzazione, oltre che del nuovo terminal passeggeri, anche di una pista di volo di 2.400 metri idonea a sostenere le previsioni di traffico di medio-lungo periodo. Lunghezza della pista, ricordiamo, che era stata accolta col massimo sfavore sia da Pisa che da molti studiosi del settore.

In buona sostanza, la missiva di cui si è avuta notizia ieri informa circa l’avvenuta firma ed invio al MEF del decreto di cui all’Art. 3 comma 2 del D.L. n. 133/2014, convertito in legge 11 novembre 2014 n. 164, per l’intervento pubblico di 50 milioni per l’adeguamento infrastrutturale dell’aeroporto di Firenze.
Il Ministero assicura, peraltro, l’impegno nel porre in essere ogni azione utile per sostenere l’attuazione degli interventi infrastrutturali programmati da AdF fino ad un massimo di 150 milioni di euro.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »