energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Afferra una mazza e colpisce la moglie, mandandola in rianimazione Cronaca

Nella giornata di ieri, domenica 3 giugno, si sono purtroppo verificati in Toscana due nuovi episodi di violenza sulle donne. Nella fattispecie, le vittime sono state due mogli. Intorno alle 22.00 un settantaduenne di Castiglion Fibocchi, in provincia di Arezzo, è rincasato nella sua abitazione del centro storico del piccolo borgo ed ha iniziato a litigare con la consorte, una sessantatreenne.  Ad un certo punto, però, una discussione nata per futili motivi si è trasformata in dramma ed il marito, originario di Benevento, ha afferrato una mazza ed ha preso a colpire la donna con violenza. L’ha praticamente massacrata di botte, rompendole una mano e fracassandole un’orbita oculare. Al momento la sessantatreenne è ricoverata in rianimazione nell’ospedale locale. Nel pomeriggio a Firenze era invece stata una ventisettenne peruviana a subire la violenza del marito. Intorno alle 18.30, la polizia è dovuta intervenire in via Muratori per placare la furia del trentunenne consorte, anch’esso peruviano, che durante una lite aveva preso a pugni in faccia la moglie ed aveva addirittura rotto un bicchiere in viso alla compagna. Già noto alle forze dell’ordine, il trentunenne è stato denunciato per lesioni aggravate ed era probabilmente ubriaco. La ventisettenne, per fortuna, è riuscita a riparare in casa di alcuni vicini e ad avvisare la polizia di quanto stava accadendo. Se la caverà con una ventina di giorni di prognosi per le ferite rimediate al volto.

Foto: http://www.volontariatoggi.info 
 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »