energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Agraria: laurea honoris causa a Franco Tozzi STAMP - Università

Firenze – La Scuola di Agraria dell’Università di Firenze ha conferito oggi, nella sede di Piazzale delle Cascine, la laurea magistrale honoris causa in Scienze e tecnologie agrarie a Franco Tozzi, imprenditore ravennate a capo di un gruppo di aziende attive in Italia e all’estero nei comparti dei servizi industriali, delle energie rinnovabili e dell’agricoltura.

 

Tozzi, partito alla fine degli anni ‘50 da un’azienda artigianale di impiantistica nel settore elettrotecnico, ha poi sviluppato su larga scala la sua attività nella produzione di energia da fonti rinnovabili e nella realizzazione di progetti agro-energetici e agro-alimentari fino nelle regioni tropicali, investendo su ricerca e sperimentazione nel quadro della cultura della sostenibilità.

I progetti del gruppo Tozzi coinvolgono da alcuni anni tirocinanti e laureandi dell’Ateneo fiorentino che si sono occupati di aspetti tecnico-scientifici e professionali, come il miglioramento genetico di alcune specie, tra cui la Jatropha Curcas – pianta per la produzione di olio non alimentare, utile per la produzione di fonti energetiche alternative, usata in Madagascar in un progetto che vede la partecipazione responsabile delle comunità rurali locali. Fra i temi affrontati dagli studenti, anche la coltivazione di specie officinali e aromatiche, tra cui il geranio per l’estrazione di olio essenziale per usi cosmetici, e la definizione di sistemi produttivi appropriati per grandi colture alimentari (mais, girasole e soia).

 

La laurea honoris causa è stata conferita a Franco Tozzi, si legge nella motivazione, “quale riconoscimento per il pluridecennale impegno imprenditoriale nei settori delle fonti rinnovabili di energia e dell’agricoltura, percorsi entrambi con spirito innovativo, approccio sostenibile e declinazione etica”. La motivazione sottolinea, anche, le scommesse vinte da Tozzi “sulla polifunzionalità delle risorse territoriali, sul riciclo delle materie di scarto e quindi sull’eccellenza dei prodotti”, evidenziando la figura di imprenditore-innovatore “che ha promosso sviluppo, cultura e crescita sociale”.

 

Dopo la laudatio di Paolo Nannipieri, ordinario di Chimica agraria e direttore del Dipartimento di Scienze delle Produzioni Agroalimentari e dell’Ambiente (DISPAA), Tozzi ha ricevuto il titolo dal rettore Luigi Dei, alla presenza del presidente della Scuola di Agraria Francesco Ferrini. La cerimonia si è conclusa con la lectio doctoralis di Tozzi su “Il contadino del III millennio”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »