energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Agricoltori in piazza con i trattori per #Nogranonopasta Economia

Firenze – Alla vigilia delle semine che rischiano di sancire la definitiva estinzione del grano italiano, migliaia di agricoltori con i trattori lasciano le campagne per difenderlo “dall’attacco delle speculazioni che hanno praticamente dimezzato le quotazioni su valori più bassi di 30 anni fa con la perdita di centinaia di migliaia di posti di lavoro e il rischio desertificazione per quasi 2 milioni di ettari, il 15% della superficie agricola nazionale, che si trovano peraltro soprattutto nelle aree più difficili del Paese”.

Così un comunicato di Coldiretti. L’appuntamento è fissato per venerdì 28 Ottobre dalle ore 9,00 dentro e fuori il Palaindoor in via della Montagnola 72 ad Ancona nelle Marche scelta perché sede di un importante porto di sbarco di grano straniero ma anche perché è la Regione dove è nato Nazareno Strampelli genetista, agronomo e inventore delle piu’ straordinarie varietà di grano italiano che sono ora a rischio di scomparsa.

Dal ritorno del baratto ai grani più antichi recuperati dagli agricoltori fino al Made in Italy sfregiato con kapeleti, spagheroni e macaroni scovati in tutti i continenti dove non vale la legge di purezza, ma spazio anche alla ricerca di nuovi impieghi del grano, dalla cosmetica alla moda, per poter sopravvivere. Sono annunciate azioni eclatanti per far conoscere a Istituzioni e cittadini il valore del grano italiano per il futuro dei prodotti più rappresentativi del Made in Italy quali la pasta e il pane.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »