energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Agricoltura, crollano i prezzi. Imprese strozzate dal credit crunch Notizie dalla toscana

E’ quanto afferma l'organizzazione professionale agricola Coldiretti in occasione dei dati diffusi oggi da Istat sui prezzi alla produzione, che sottolinea che complessivamente a marzo nel settore agricolo si registra una flessione del 2,3% delle quotazioni rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. A diminuire – sottolinea la Coldiretti – sono però soprattutto i prezzi delle produzioni vegetali che fanno registrare un calo del 6,4%, mentre un leggero aumento si rileva per quelle di allevamento che con una crescita del 2,4% restano comunque ben al disotto del tasso medio di inflazione.
Il credit crunch ha colpito anche i campi dove – continua la Coldiretti – 6 imprese agricole su 10 hanno difficoltà ad accedere al credito, con il costo del denaro in agricoltura che ha raggiunto il 6%, e risulta superiore del 30% a quello medio del settore industriale. Una situazione di difficoltà che – conclude la Coldiretti si aggiunge agli effetti dei danni da maltempo ed anche le preoccupazioni per l’applicazione della nuova Imu.
Prezzi in calo del 2,1% per cento alla produzione anche per il latte e derivati, mentre aumentano le quotazioni degli animali da carne che devono però scontare un forte rincaro nei costi di produzione. Le difficoltà di mercato, l’aumento dei costi e la stretta creditizia hanno favorito la chiusura di 28.300 le aziende agricole nel primo trimestre del 2012.

Foto www.ricettesalentine.blogspot.com

Print Friendly, PDF & Email

Translate »