energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Agriturismo, Roberta Giuntini confermata presidente di Terranostra Pistoia Notizie dalla toscana

Roberta Giuntini è stata confermata presidente di Terranostra Pistoia. La principale rete nazionale di agriturismo avvia un tour sul territorio con sei assemblee in una settimana per presentare il nuovo consiglio e creare relazioni sempre più strette tra le aziende agrituristiche Terranostra-Campagna Amica: che integrano sempre più la filosofia della multifunzionalità in agricoltura. Titolare dell'azienda familiare Il Calesse, di Montorio (comune di Quarrata), Roberta Giuntini è stata eletta all'unanimità dal nuovo consiglio provinciale di Terranostra: “Sono naturalmente felice di poter continuare il lavoro impostato. Insieme al consiglio consolideremo la cifra dell'agriturismo pistoiese e toscano: l'autenticità. Dove si respira l'aria della campagna Toscana, dove in estate l'erba è secca e in inverno si mangiano verdure di stagione come il cavolo nero”. Ad affiancare Roberta Giuntini ci saranno i consiglieri: Giovanni Lombardi dell'agriturismo Fratelli Lombardi di Pistoia; Ghirardi Stefano, Agriturismo I Pianacci di Uzzano; Ylenia Vannucci, Agriturismo le Vigne di Montale; Fadanelli Michele, Agriturismo Fadanelli Michele di Lamporecchio; Lenzini Simone, Agriturismo Il Volpino di San Marcello Pistoiese. Confermato anche il segretario provinciale di Terranostra, Antonio Baccari. Il ruolo di Terranostra è di supporto tecnico-amministrativo agli agriturismo -continua Giuntini-. Ed infatti l'associazione è il riferimento per la conoscenza normativa (somministrazione pasti, piscine, ecc.), gestionale e di tutte le novità e opportunità che riguardano il settore. Dalla polizza multirischio (Green Assicurazioni, Fata e Terranostra) che copre in modo specifico i rischi peculiari di una struttura agrituristica, agli appuntamenti (fiere ed altri eventi promozionali) che la rete Coldiretti organizza”. “Gli agriturismo sono vere aziende agricole, in cui si punta molto sulla qualità dei prodotti e dell'accoglienza -spiega Vincenzo Tropiano, direttore di Coldiretti Pistoia-. Generalmente sono strutture giovani e multifunzionali, con una buona gamma di servizi offerti. Questo ha consentito di resistere sul mercato, rinnovandosi ed evolvendosi, nonostante il momento critico". (COM)

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »