energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Agrituristi italiani in calo durante le festività Notizie dalla toscana, Turismo

I risultati dell'analisi realizzata da Agriturist (Confagricoltura) sui visitatori del sito www.agriturist.it rivelano alcune previsioni sui flussi di agriturismo nel periodo delle festività natalizie, ancora da terminare, e fanno registrare una sostanziale diminuzione della durata della vacanza nelle aziende agrituristiche, in particolare da parte dei clienti italiani. Poco più di 230 mila italiani  trascorreranno infatti le vacanze di Natale, Capodanno ed Epifania negli agriturismi, con una flessione dell' 8% rispetto allo scorso anno. Ma raddoppieranno i turisti stranieri, confermando una tendenza che l'Osservatorio nazionale del Turismo e la Banca d'Italia avevano già registrato nei primi nove mesi del 2011. In particolare le regioni più richieste dagli agritursti saranno Lombardia, Sicilia, Toscana e Campania. Gli agrituristi tedeschi saranno molto interessati anche alla Sardegna, quelli inglesi al Veneto, quelli francesi a Liguria e Piemonte. Inoltre nelle scelte è stato prvilegiato il Capodanno rispetto al Natale e  il periodo di soggiorno in agriturismo si abbrevia. Molte infatti le richieste di italiani per il cenone di Capodanno e la sola notte seguente.  Mentre le domande per Natale, pur restando aperti molti più agriturismi rispetto agli anni precedenti, sono calate. Pare che l'incidenza dei costi di riscaldamento delle residenze abbia determinato prezzi giornalieri meno accessibilli e spinto così i clienti ad una generale riduzione del numero di pernottamenti.
Insomma la crisi si fa sentire e soprattutto nei consumi degli italiani, se si considera che le aziende agricole capaci di intercettare clienti stranieri hanno invece venduto soggiorni di 4-6 giorni.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »