energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Al bresciano Zaccanti la coppa Bologna a Montallese Sport

Firenze – Vittoria per distacco del bresciano Filippo Zaccanti nella 47° Coppa Bologna a Montallese, un’antica classica italiana alla quale hanno preso il via 162 èlite ed under 23.

L’azione decisiva ad una cinquantina di chilometri dal traguardo quando si è formato al comando un quintetto formato dal lombardo Zaccanti, dai marchigiani Bucci e Merolese e dai toscani Delle Foglie ed Anselmi.

Ad una quindicina di chilometri dal traguardo Zaccanti guadagnava alcune centinaia di metri nei confronti dei suoi compagni di fuga, vantaggio che gli permetteva di presentarsi senza problemi da solo al traguardo e vincere meritatamente la corsa.

ORDINE D’ARRIVO : 1°) Zaccanti Filippo (Team Colpack Brescia) km. 139; media 40,180; 2°) Delle Foglie Michael (Gragnano Sporting Team Lucca) a 26”; 3°) Merolese Antonio (UC. Porto Sant’Elpidio); 4°)Anselmi Enrico (GS. Mastromarco Pistoia); 5°) Bucci Mattia (UC. Pescara) a 51”; 6°) Riabushenko Alex (Team Pala Fenica) a 55”; 7°) Orrico Davide (Team Colpack) a 58”; 8°) Rusnac Maxim (Gragnano Sporting Team Lucca); 9°) Friscia Lorenzo (GS. Altopack Lucca) a 1’10”; 10°) Petroni Giovani (Lime Team).

————————–

ALLIEVI- LA PISA-VOLTERRA

            A CRESCIOLI PER DISTACCO

VOLTERRA – In questo 22° Trofeo Pisa-Volterra- Memorial Ettore Stefanucci per allievi strameritato successo del 15enne empolese Giosuè Crescioli autore di un finale irresistibile.

La corsa si infiammava nella seconda parte (96 al via) quando sulla salita di Terricola si formava al comando un quintetto. Sui dieci chilometri di salita che portavano al traguardo di Volterra, Crescioli attaccava ed i suoi compagni di fuga cedevano nettamente. Prima erano Basile, del Ry e Bertola, poi alle porte di Volterra anche Porta. Così Crescioli si presentava tutto solo al traguardo.

ORDINE D’ARRIVO : 1°) Crescioli Giosuè (UC. Empolese) km. 80; media 36,092; 2°) Porta Gabriele (UC. Guspini) a 462; 3°) Del Ry Alessandro (GS. Butese) a 50”; 4°) Basile Diego (UC. Montecarlo Lucca) a 3’13”; 5°) Bertola Alessandro (AS. Speedy Bike) a 4’03”; 6°) Marabini Nicolò (SC. San Lazzaro) a 5’; 7°)Boutabaa Tajeddine (GC. Borgonuovo Prato) a 5’30”; 8°) Deniri Mikel (GS. Carli); 9°) Taddei Francesco (UC. Donoratico), 10°) Galli Emanuele (UC. Fosco Bessi Calenzano).

 

  A VANGILE TRIONFA

           GABRIELE MATTEUCCI

VANGILE (Pistoia) – Combattuta, ricca di spunti con epilogo di un quartetto e successo del pistoiese Gabriele Matteucci nella 55° severa nel tracciato Coppa Lando Giusfredi a Vangile di Massa Cozzile per allievi.  Merito al  vincitore ma anche ai corridori della Polisportiva Albergo di Arezzo che ha conquistato il secondo, terzo e quinto posto.

ORDINE D’ARRIVO : 1°) Matteucci Gabriele (GS. Pozzarello Pistoia) km. 85;; media 31,935; 2°) Acco Alessio (Pol. Albergo Arezzo); 3°) Caroti Francesco (id.); 4°) Bertolini Lorenzo (VC. Carrara); 5°) Bianchi Samuele (Pol. Albergo) a 1’10”; 6°) Draghi Guido (UC. Aretina); 7°) Pitzanti Orlando (GS. Giorgione); 8°) Ciolli Filippo (CC. Appenninico Borgo San Lorenzo); 9°) Chiocchini Marco (Mobilieri Ponsacco); 10°) Colferai Lorenzo (CC. Appenninico).

———————–

A SANT’IPPOLITO DI VERNIO

            VINCONO PANICUCCI E GIMIGNANI

SANT’IPPOLITO DI VERNIO – Grande successo per il numero di partecipanti, quasi 180 gli esordienti al via, e dal punto di vista tecnico perché alla fine hanno prevalso i più forti per questa 46° Coppa Martiri della Libertà. Tra i “primo anno” tredicesima affermazione del campione toscano Tommaso Panicucci e tra i “secondo anno” di Samuele Gimignani dell’Aquila Ponte a Ema, la società che negli anni trenta lanciò Gino Bartali. Per Gimignani di San Godenzo è stata la terza vittoria e per la sua società la quinta su strada più il titolo italiano nell’inseguimento a squadre con Giorgia Catarzi.

Con l’arrivo in salita logicamente il gruppo si spezzava e gli arrivi sono stati frazionati. La gara era valida anche per l’assegnazione dei titoli di campione della Provincia di Prato, titoli che sono stati conquistati da Lorenzo Giordani per i “primo anno” e di Andrea Targioni per i “secondo anno”, entrambi in forza al GS. Borgonuovo di Prato.

ORDINI D’ARRIVO

PRIMO ANNO : 1°) Panicucci Tommaso (UC. Donoratico) km. 26,500; media 29,435; 2°) Crescioli Ludovico (UC. Empolese) a 5”; 3°) Dani Mattia (VC. Carrara) a 7”; 4°) Coltelli Edoardo (San Miniato Ciclismo) a 8”; 5°) Castaldi Francesco (GS. Arezzo Bike) a 10”; 6°) Giordani Lornzo (GS. Borgonuovo Prato); 7°) Gavilli Lapo (id.); 8°) Barbieri John (SC. Butese); 9°) Bonaccorsi Alessio (Polisportiva Milleluci Casalguidi); 10°) Boschi Lorenzo (id.).

SECONDO ANNO : 1°) Gimignani Samuele (SS. Aquila Ponte a Ema) km.30; media 32,245; 2°) Santucci Flavio (Ciclistica Cecina a 15”, 3°) Galigani Leonardo (Pol. Milleluci Casalguidi); 4°) Guarnieri Alessandro (UC. Calcara); 5°) Conti Federico (GS. Via Nova); 6°) Peschi Lorenzo (Ciclistica San Miniato-Santa Croce); 7°) Corsini Tommaso (GS. Gastone Nencini Barberino Mugello), 8°) Sofia Riccardo (UC. Calcara), 9°) Bonani Manuel (GC. Butese), 10°) Targioni Andrea (GS. Borgonuovo Prato).

    TRE NUOVI ACQUISTI

        PER IL TEAM SOUTHEAST

Per il ciclismo professionisti il Team Southeast con sede a San Baronto di Pistoia in vista dei numerosi impegni in questo finale di stagione, ha potenziato la squadra con l’ingaggio di tre giovani promesse. Si tratta del moldavo Cristian Raileanu, dello spagnolo Errakin Perez, un 20enne molto forte in salita ed il 20enne colombiano Johanten Vargas, valido scalatore.

La squadra è stata invitata anche al trittico autunnale : Milano-Torino il 28 settembre; Giro del Piemonte il 29 settembre e Giro della Lombardia il 1 ottobre.

——————-

In campo femminile un sestetto del Team Inpa Bianchi di Vangile (Pistoia) partecipa alla Route de France, gara a tappe che si concluderà il 14 agosto. La squadra è composta da Lara Vieceli, Claudia Cretti, Michela Pavin, Anna Maria Stricker, la rumena Ana Maria Covrig, e la statunitense Bethany Alen. Assente la lituana Daive Tuslaite in quanto impegnata con la nazionale del suo Paese alle Olimpiadi di Rio de Janiero.

Per la prima volta alle olimpiadi per l’inseguimento a squadre su pista femminile anche un quartetto azzurro composto da Beatrice Bartelloni, del Team Aromitalia Vaiano Fondriest, Simona Frapporti, Francesca Pattaro e Silvia Valsecchi.

——————————–

Print Friendly, PDF & Email

Translate »