energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Al Caffè Margherita di Viareggio il delitto è servito a cena. My Stamp

Venerdì 27 aprile, alle 20:30, il Gran Caffè Margherita, a Viareggio, ospiterà una cena “buona da morire”. Di che cosa si tratti è presto detto: grazie alla collaborazione con la Compagnia del Delitto (www.cattivabambina.it), diretta dalla giallista toscana Paola Alberti, una succulenta cena con specialità di mare si trasformerà in una sorta di gioco di ruolo in cui anche i commensali saranno i protagonisti di un'indagine collettiva. Una cena con delitto, si potrebbe dire, con l'obiettivo di scoprire il colpevole. Ad intervenire sulla scena del crimine, che coincide con il salone dello storico ristorante sulla passeggiata, un investigatore, interpretato da Franco De Rossi, che si pone a metà tra il più noto anglosassone Sherlock Holmes e l'investigatore toscano Lucertolo, frutto della fantasia del giornalista volterrano Giulio Piccini, a fine '800. Così oltre a gustare una polentina con le arselle o un raviolo al branzino i commensali potranno analizzare indizi e ipotizzare moventi.
La trama? Un appuntamento al “buio” fra utenti di Facebook. Ecco l'occasione per l'incontro di alcuni strani personaggi: imprenditori, disoccupati, esoteristi solo apparentemente senza interessi comuni, a parte  essere tutti utenti del social-network. Ma saranno presto indiziati di omicidio… Tanti indiziati per un solo colpevole.
Questo l'enigma “noir” che i clienti del ristorante Margherita saranno chiamati a risolvere. Info e prenotazioni: tel.  0584.581143.
 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »