energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Al cinema Stensen una divertente commedia francese Cinema

Firenze –  Al cinema Stensen L’arte della fuga, commedia francese su tre fratelli e le loro complicate vicende amorose. L’anteprima si svolgerà alla presenza del regista Brice Cauvin.

La programmazione prevede dopo La vita di Adele, il nuovo film di Kechiche Mektoub My Love e il genio umoristico di Woody Allen, con il restauro di Io e Annie.

Vogliamo inoltre offrirvi la possibilità di recuperare: Abracadabra, la commedia ipnotica dello spagnolo Berger e  Untitled, un affascinante ‘viaggio senza fine’ tra Europa e Africa. Il film più richiesto della stagione: Visages Villages.

Venerdì 25 ore 21.00

L’arte della fuga di Brice Cauvin (Fr 2014, 100′) – anteprima, alla presenza delregista Brice Cauvin
Dall’omonimo romanzo di Stephen McCauley, le complicate relazioni amorose di tre fratelli. Louis è innamorato di Mathilde, che vive a Bruxelles dove lavora, ma sta per sposarsi con Julie. Antoine vive con Adar, forse comprerà casa con lui, ma sogna ancora Alexis. Gérard, disoccupato, attende il ritorno della moglie Helen che lo ha lasciato, ma inaspettatamente incontra la stravagante Ariel (un’energica Agnès Jaoui). Tre uomini confusi e subalterni agli ossessivi genitori, un modello di coppia che nonostante tutto resiste…
Mektoub My Love di Abdellatif Kechiche (Fr 2017, 174′)
Candidato a Venezia, Mektoub (che in arabo significa ‘destino’) si spinge ancora più in là rispetto alla Palma d’oro La vita di Adele, optando per un mondo fatto tutto di percezione di corpi, volti e giovinezza. Amin, tornato nella città natale a Sud della Francia per le vacanze, vive l’estate con l’amica storica Ophelie e lo sfrenato cugino Tony, tra spiagge ricolme e soleggiati bar di quartiere. Amin osserva le gioie dell’amore, scoprendo cosa il destino abbia in serbo per lui…

Io e Annie di Woody Allen (Usa 1977, 94′) vo ing sott ita – restaurato
Alvy Singer, un popolare comico televisivo newyorkese affetto da mille insicurezze e nevrosi, ripercorre la sua tenera storia d’amore con Annie Hall, una ragazza vivace e un po’ bizzarra. Il resoconto della loro relazione, tra difficoltà e riconciliazioni, sarà l’occasione per Alvy di riflettere sul senso dell’esistenza e sulla complessa natura dell’amore… Vincitore di 4 Premi Oscar (Miglior Film, Regia, Attrice a Diane Keaton e Sceneggiatura originale), Io e Annie è il film che ha segnato la svolta decisiva nella carriera di Woody Allen, tanto da essere da molti considerato il suo capolavoro assoluto.

Untitled. Viaggio senza fine di Michael Glawogger (Ger 2017, 103′)
Un giro del mondo, tra Est Europa, Balcani, Nord Africa, fino alla Liberia dove il regista austriaco, colpito da malaria, ha improvvisamente trovato la morte. Un’esplorazione di mondi in movimento, con immagini potenti ma mai estetizzanti, senza forzature e copioni prestabiliti. Alcuni estratti dai diari di Glawogger fanno da voce narrante, tra l’intimo e il filosofico, interpretati nella versione italiana dalla cantante Nada Malanima.

Abracadabra di Pablo Berger (Sp 2017, 100′)
Periferia di Madrid. Carmen è una casalinga frustrata. Carlos, suo marito, è un uomo distaccato e incurante della famiglia. Durante un ricevimento di matrimonio, il cugino di Carmen cerca un volontario da ipnotizzare e Carlos, sebbene scettico, accetta. L’indomani Carlos comincia a comportarsi all’opposto di come è sempre stato: disponibile, gentile, dedito alle pulizie domestiche…

Domenica 20 ore 21.00
Visages Villages di Agnès Varda e JR (Fr 2017, 90′) vo fr sott ita
A bordo di un ‘magico’ furgone fotografico Agnès Varda, 90 anni, regista, e JR, 35 anni, street artist, percorrono le strade della Francia più verace uniti da una comune passione: la curiosità per la gente e per le immagini in grado di raccontarla al mondo intero. Nascono così i giganteschi ritratti di JR, che ricoprono case, fattorie, porti, restituendo letteralmente ai luoghi il volto (e l’anima) di chi li abita.

CALENDARIO

Giovedì 24 maggio
Abracadabra (ore 16.00)
Io e Annie (ore 18.00) vo ing sott ita – restaurato
Aperitivo (ore 19.30) – a cura di Oxfam
Per comprendere le radici del fondamentalismo islamico (ore 20.30) – con Gabriele Del Grande, Olivier Roy e Paolo Pezzati, modera Francesca Paci

Venerdì 25 maggio
Io e Annie (ore 16.00) vo ing sott ita – restaurato
Mektoub my love (ore 17.45)
L’arte della fuga (ore 21.00) – anteprima, alla presenza del regista Brice Cauvin

Sabato 26 maggio
Abracadabra (ore 15.50)
Mektoub my love (ore 17.45 – 21.00)

Domenica 27 maggio
Abracadabra (ore 15.50)
Mektoub my love (ore 17.45)
Visages Villages (ore 21.00) vo fr sott ita

Lunedì 28 maggio
Untitled. Viaggio senza fine (ore 18.30)
Io e Annie (ore 20.30) vo ing sott ita – restaurato

Martedì 29 maggio
UntitledViaggio senza fine (ore 18.30)
Mektoub my love (ore 20.30)

Mercoledì 30 maggio
Mektoub my love (ore 17.15 – 20.30)

Print Friendly, PDF & Email

Translate »