energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Al Circolo Artistico di Arezzo nuovo presidente e Consiglio direttivo Arezzo, My Stamp

Arezzo- Cambiano i vertici al Circolo Artistico di Arezzo, sodalizio ultracentenario della città. Con l’ultima assemblea dei soci azionisti sono state rinnovate le cariche e, tra Consiglio direttivo e Collegio sindacale, si registrano sei nuovi ingressi a Palazzo Guazzesi.

Il neopresidente, Federico Calvelli, che si avvicenda a Carlo Cigna, ha tante idee per il suo mandato.

«Vorremmo creare un calendario di eventi che siano in linea con i tempi – spiega. – Iniziative che possano destare l’attenzione di fasce giovani e di età media le quali, in un ambiente di “livello”, riescano a trovare spazi idonei ai propri interessi, usufruendo delle attività sociali e conviviali che il circolo si propone di offrire».

Calvelli, già vicepresidente dal 2011 al 2015, facendosi portavoce di tutto il Consiglio appena insediato indica alcuni degli obiettivi del suo biennio.

«Punteremo a organizzare iniziative utili a coinvolgere sempre più gli aretini nelle attività del circolo. Ad esempio, vogliamo attivare partnership con i club services della zona, ma anche collaborazioni con altre associazioni, in modo da offrire ai nostri iscritti servizi sempre più diversi e variegati».

Anche la parte espositiva, nelle intenzioni della nuova dirigenza, verrà potenziata con un occhio attento alla promozione degli artisti emergenti del territorio.

«Con lo sguardo proiettato al futuro – conclude il presidente – il nostro sodalizio continuerà a essere una certezza nella vita culturale, artistica e sociale degli aretini».

Breve storia:

Il Circolo Artistico di Arezzo nasce nel 1912 grazie a un gruppo di 48 soci che acquista il seicentesco Palazzo Guazzesi, lungo l’attuale Corso Italia, e fonda un circolo con lo scopo di procurare un luogo di riunione agli Artisti e Amatori di Arte della Provincia e secondare con ogni mezzo l’incremento delle Belle Arti, come recita anche l’articolo 1 dello Statuto Sociale approvato in via definitiva nel 1920.

Con le stesse finalità il circolo ancora oggi promuove eventi culturali e artistici, organizza serate ludiche e danzanti, nonché manifestazioni di beneficenza.

La sede è aperta ogni giorno per i soci azionisti, ordinari e aggregati, che possono usufruire di una sala lettura dove consultare libri e quotidiani, un bar, una stanza per il biliardo e ambienti per giocare a carte e scacchi.

Grazie alla cucina e al grande salone vengono organizzate periodicamente feste e cene.

Al piano terreno, infine, sono a disposizione due ampie sale per le mostre di arti visive e lo storico teatrino, oggi meglio conosciuto come Teatro Virginian.

Il nuovo organigramma:

Federico Calvelli – Presidente

Maurizio Pampaloni – Vicepresidente

Piero Pignattelli – Provveditore

Carlo Polci – Direttore amministrativo

Aldo Capacci – Tesoriere

Aldo Bartalucci – Segretario

Franco Vespertini – Vicesegretario

Mauro Baldi – Consigliere

Claudio Santori – Consigliere

Bruno Rontani – Consigliere

Gabriella Caselli – Consigliere

www.circoloartisticoarezzo.it

Print Friendly, PDF & Email

Translate »