energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Al via le vaccinazioni nelle farmacie comunali fiorentine STAMP - Salute

Firenze – Al via da oggi a Firenze le vaccinazioni anti Covid-19 nelle farmacie comunali. A partire da questa mattina, per la prima volta, saranno aperti i punti vaccinali presso la Farmacia comunale San Niccolò (via de’ Renai, 9/r) e presso la Farmacia comunale Europa (viale Europa, 191). In quest’ultima stamani ad assistere alle prime somministrazioni c’erano il sindaco Dario Nardella, l’assessore a Welfare e presidente della Società della salute di Firenze Sara Funaro, il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, l’assessore al Diritto alla salute e sanità Simone Bezzini, il direttore della Società della salute Marco Nerattini, il direttore retail Afam spa di Firenze Maria Vannuzzi e il responsabile delle politiche del farmaco della Regione Toscana, Claudio Marinai.

Il servizio di vaccinazione è rivolto esclusivamente alle persone di età compresa tra 60 e 69 anni. Il vaccino utilizzato è il Janssen – Johnson & Jonhson, che prevede la somministrazione di una sola dose.

Per prenotare un appuntamento è possibile recarsi di persona in una delle 21 farmacie comunali di Firenze oppure telefonare direttamente alle due farmacie che, per il momento, effettuano il servizio (Farmacia comunale San Niccolò – tel. 055 2343892 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 20 e il sabato dalle 9 alle 13; Farmacia comunale Europa – tel. 055 6531400 tutti i giorni dalle 9 alle 19).

Firenze è la prima città toscana e tra le prime città in Italia a somministrare il vaccino anti Covid in farmacia – ha detto il sindaco Nardella -. Voglio ringraziare Afam, che è l’azienda delle farmacie comunali di cui il Comune è socio. Grazie ad Apoteca Natura siamo riusciti a partire subito con due farmacie comunali, grazie all’accordo concluso a livello regionale. Aspettiamo che si sblocchi la procedura anche per altre farmacie per avere così più presidi territoriali di prossimità”. “Insieme all’assessore Funaro – ha spiegato il sindaco – invierò una lettera a tutti i fiorentini tra i 60 e i 69 anni per completare la vaccinazione di questa fascia di età, per la quale manca poco, e accelerare il processo di vaccinazione grazie alla disponibilità delle farmacie”.

Con la lettera firmata dal sindaco Nardella e dall’assessore Funaro i fiorentini tra 60 e 69 anni riceveranno informazioni sulle farmacie dove poter prenotare ed effettuare il vaccino anti Covid.

“Le nostre farmacie comunali sono sempre state fondamentali sul territorio – ha detto l’assessore Sara Funaro -. Sono state tra le prime a fare i test sierologici e oggi sono le prime a vaccinare i cittadini che hanno tra 60 e 69 anni. Per il momento le vaccinazioni iniziano in due farmacie comunali perché la farmacia all’interno del centro commerciale di Ponte a Grave, che oggi avrebbe dovuto iniziare le somministrazioni del vaccino, non può iniziarle a causa dell’incendio divampato la scorsa settimana. Ringrazio Afam, nelle persone del presidente Massimo Mercati e Maria Vannuzzi, per la collaborazione e la grande attenzione che dimostra sempre nei confronti della nostra comunità”.

Il sindaco Nardella e l’assessore Funaro hanno ringraziato anche i farmacisti che hanno fatto un corso di formazione insieme alla Ausl Toscana Centro per effettuare le vaccinazioni.

Per fare la vaccinazione sarà necessario portare con sé un documento di identità, la tessera sanitaria, e il modulo di consenso e la scheda anamnestica compilata. Tutte le informazioni e i documenti utili sono sul sito delle farmacie comunali http://www.farmaciecomunalifirenze.it/it/notizie/vaccino-anti-covid-19-in-farmacia/.

Il servizio, gestito da A.Fa.M – Farmacie comunali fiorentine, è effettuato in ottemperanza al DGRT n. 582 del 24/05/2021 che integra per le parti di competenza regionale l’accordo quadro sottoscritto in data 29/03/2021 tra il Governo, le Regioni e le Province autonome, Federfarma e Assofarm per la somministrazione da parte dei farmacisti dei vaccini Anti Sars-CoV-2, già recepito con DGRT 486 del 04/05/2021.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »