energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Al via L’Italian Book Challenge 2016 la grande sfida dei lettori organizzata dai librai “Indie” Cultura

Firenze – Nella lista delle cinquanta categorie che andranno spuntate una per una nel corso di un anno si trova di tutto, dal libro “vincitore di un premio nazionale” a quello che non supera le 150 pagine, da un libro “che parla di libri” a un libro “che parli di sport” al “primo libro che vedi entrando nella tua libreria preferita”, senza contare poi che il contest è aperto a tutti, non ci sono infatti limiti di età e sono già molti i piccoli che, accompagnati dai genitori, hanno postato la loro foto, con tanto di scheda e primo libro acquistato in evidenza, sulla pagina FB.

Parliamo dell’Italian Book Challenge, ovvero il campionato dei lettori indipendenti, il contest riservato ai lettori, forse l’unico, almeno in Italia, promosso dai librai indipendenti o meglio “Indie” e frutto di un’idea della Libreria Volante di Lecco. Una sfida di lettura che attraversa l’Italia e che coinvolge  le 184 librerie che vi hanno aderito e che è iniziato il 25 febbraio e dal quale uscirà un iperlettore nazionale, che solo per il nome ha già tutta la nostra ammirazione.

Per parteciparvi basta entrare in una delle librerie che hanno accettato di far parte della sfida, in Toscana sono in tutto una ventina, a Firenze Todo Modo, in Via dei Fossi , Leggermente in Viale  Talenti e Florida Piazza Dalmazia, chiedere il regolamento e la scheda e scegliere un libro tra le 50 categorie proposte, per ogni acquisto verrà apposto un timbro. Una volta terminata la lettura sulla  cartolina il lettore dovrà aggiungere la data in cui il libro è stato finito mentre nella scheda si dovrà scrivere un commento. Vietatissimo copiare dalla quarta di copertina o da commenti che circolano su internet, chiunque lo farà vedrà invalidato il suo commento.

Un primo step del contest è per la mezzanotte di venerdì 17 giugno, vigilia del 18 giugno data fatidica dei Letti di Notte, ogni libreria conterà i timbri nelle schede e valuterà i commenti di lettura dando al più meritevole  un omaggio. Il gioco poi continuerà fino alla mezzanotte del 3 dicembre quando tutti i lettori partecipanti consegneranno cartolina e scheda. Dallo spoglio delle cartoline e la comparazione tra le varie librerie sarà eletto l’iperlettore, colui i cui commenti saranno valutati più meritevoli e in minor tempo, oltre al numero dei libri letti e la velocità di lettura, la lunghezza dei caratteri sarà di un massimo di 300 caratteri spazi inclusi. Come premio l’iperlettore farà parte della Giuria del Premio Sinbad 2017 e avrà in omaggio 30 titoli in edizione fuori commercio e i migliori commenti esposti nelle librerie. Premiati anche un superlettore nazionale con 15 titoli, un megalettore con 10 titoli e dal 4 al 26 classificato riceveranno 5 titoli fuori commercio, mentre tutti i partecipanti sono invitati a completare la frase “Andare in libreria è…” e le tre definizioni più belle diventeranno delle Lanterne scritte che saranno accese nei Letti di Notte il 18 giugno 2016.

Siamo andati alla libreria Leggermente in Viale Talenti che già nei primi giorni di apertura dell’IBC ha avuto diversi iscritti, ad accoglierci Silvia Mugnai. “ Ci hanno contattato dall’organizzazione spiegandoci di cosa si trattava e se volevamo partecipare, visto che siamo aperti da pocola libreria si appresta infatti a festeggiare il primo anno di età proprio in questi giorni – abbiamo accettato. Ci hanno inviato i file con i materiali da stampare, schede, regolamenti e locandine. Già i primi due giorni ci sono stati cinque nostri clienti che sono molto appassionati di lettura e che hanno deciso di iscriversi” .

Finalmente un premio per la lettura – dice con soddisfazione la sig.ra Mugnai – un tentativo per incentivare anche l’economia delle librerie visto che la maggior parte dei premi riguardano la scrittura”.

leggermente1“Sarebbe anche importante che i ragazzi delle scuole superiori, partecipassero a questa iniziativa”. Il 9 marzo, come dicevamo Leggermente compirà un anno dalla sua apertura, sul Viale Talenti, in una strada molto transitata una piccola oasi, raccolta e raffinata dove si può trovare un po’ di tutto, dalle novità ai classici, dai saggi ai libri per bambini, dalle edizioni economiche a quelle correnti. “Non tutti ancora ci conoscono – dice Silvia Mugnai – dobbiamo fare di più in questo senso, ma quelli che entrano poi ritornano e lo fanno anche solo per scambiare due chiacchere con noi .” Molto successo ha avuto il corso di scrittura di base “ scrivere un libro”  che è stato tenuto da Mirko Tondi e che oggi riparte, nel suo livello base, per la seconda volta. Non è certo una novità che in Italia si scriva più di quanto si legga, quindi lettori datevi da fare per l’IBC 2016.

 

 

 

3 allegati

Print Friendly, PDF & Email

Translate »