energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Albanese come un fulmine a Ponte a Ema Sport

Pieno successo della 65° Coppa Sei Martiri di Ponte a Ema organizzata dall’Aquila Ganzaroli diretta da Renato Masini e riservata agli juniores. Una corsa combattuta, un epilogo in volata di 17 corridori tra i quali i campioni italiano e toscano. Tanti i tentativi di fuga, ma il gruppo che marcaiva sempre su alti ritmo annullava ogni allungo. L’azione decisiva sulla salita di Osteria Nuova affrontata da un gruppo di 38 corridori, ad una decina di chilometri dal traguardo.
Scattava tutto solo Cianetti (Stabbia Ciclismo) che guadagnava 20”. Veniva raggiunto da Giannelli, Vallarino e Colonna. Il quartetto volava verso il traguardo, ma a due chilometri dallo striscione d’arrivo a Ponte a Ema il quartetto veniva acciuffato dai più immediati inseguitori.
  Allo sprint, in 17 a lottare, aveva la meglio Vincenzo Albanese, cioè uno dei più veloci (se non il più veloce) tra gli juniores della Toscana. Per Albanese, che difende i colori della Ciclistica Campi Bisenzio, seconda vittoria stagionale e nei giorni scorsi sulla pista del Velodromo delle Cascine ha conquistato il titolo regionale nella velocità juniores.
  Al secondo posto Riccardo Baldini (SS. Aquila Ganzaroli Ponte a Ema) campione toscano in carica; al terzo il campione italiano Matteo Trippi (GS. Fosco Bessi Calenzano) che continua a collezionare risultati importanti dopo aver conquistato la maglia tricolore.
  Quarto classificato Massimiliano Susini, corridore di punta della New Project Team Carmignano); quinto Luca Zullo (Cipriani e Gestri Pistoia) molto attivo; sesto Yuri Colonna (“Bessi” Calenzano); settimo Francesco Lorenzini (Monsummanese); ottavo Alberto Turchetti (idem.), nono il coraggioso Nicholas Cianetti (Stabbia Ciclismo) e decimo Lorenzo Vallarino (Cipriani e Gestri) altro protagonista della corsa.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »