energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Alberto Brasca in lizza per la presidenza della Federazione Sport

Domani sabato ad Assisi verrà eletto il nuovo presidente della Federazione italiana di pugilato che dovrà sostituire Franco Falcinelli per il quale è pronto un posto negli organi internazionali della boxe.
   Tre sono i candidati alla successione: l’emiliano Gualtiero Becchetti; il laziale Antonio Del Greco, il toscano Alberto Brasca di Firenze.
   Secondo i sondaggi nessuno dei tre candidati alla presidenza per questo quadriennio 2013-2016 sembra raccogliere più consensi degli altri aspiranti. Pertanto si ipotizza che nessuno dei tre candidati otterrà la maggioranza assoluta alla prima votazione. Quindi si profila una lotta incerta il cui esito finale si avrà solo a pomeriggio inoltrato (i lavori dell’assemblea inizieranno alle ore 10).
  Tuttavia Brasca, vice presidente vicario nel quadriennio scaduto e già presidente della commissione tecnica nazionale, sembra disporre di tutti i 39 voti della Toscana. Ma per la sua lunga militanza ai vertici della boxe italiana vanta anche tanti consensi pure da parte di dirigenti di altre regioni.
  Gli aventi diritto al voto sono 491 di 18 comitati con la Lazio che fa la parte del leone disponendo di ben 100 voti. Tuttavia l’esperienza insegna che i partecipanti alle elezioni sono assai meno degli aventi diritto, quindi dalle urne possono uscire anche risultati a sorpresa.
   Dario Nardella vice sindaco ed assessore allo sport del Comune di Firenze dice del 60enne fiorentino doc Brasca : “Per la sua esperienza, la sua passione per la boxe, le sue capacità dirigenziali, sarebbe un presidente perfetto”. In Palazzo Vecchio Brasca in passato è stato vice sindaco, presidente del Consiglio comunale ed assessore allo sport.
   Se Brasca dovesse essere eletto alla presidenza è quasi certo che del Consiglio Federale farebbero parte come consiglieri anche l’empolese Giuseppe Ghirlanda, attuale presidente del Comitato toscano della boxe ed il fiorentino Leonardo Domenici un “patito” da sempre della boxe ed ex sindaco di Firenze.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »