energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Alla guida sotto l’effetto di droga rischia di investire agente Notizie dalla toscana

Una vera e propria scena da film che ha lasciato esterrefatti passanti e conducenti di veicoli .
Il giorno d’ordinaria follia del giovane, un lucchese di 42 anni, è cominciato intorno alle 10:30, quando una pattuglia della Polizia Provinciale ha notato un furgone sospetto in una strada nei pressi di Parezzana nel Comune di Capannori. Immediatamente gli agenti hanno cercato di avvicinarsi al veicolo fermo sulla carreggiata, ma il conducente per sottrarsi al controllo ha cercato di fuggire. Ne è scaturito un pericoloso inseguimento protratto per dieci chilometri dove il guidatore, più volte affiancato dalla Polizia Provinciale, non accennava a rallentare mettendo a repentaglio l’incolumità delle persone, che in alcuni casi hanno dovuto letteralmente riversarsi sul bordo strada per non essere investite.
La fuga è terminata nelle vicinanze del centro abitato di Guamo, quando l’uomo, imboccata una strada senza uscita, prima ha cercato la fuga a retromarcia rischiando d’investire l’agente che tentava di bloccarlo, andando poi schiantarsi violentemente contro il muro di cinta di un’abitazione.
Il conducente che non ha fornito spiegazioni plausibili sul gesto appena compiuto, è stato immediatamente sottoposto all’esame degli stupefacenti risultando positivo a ben quattro tipi differenti di droghe.
Segnalato all’Autorità Giudiziaria per resistenza a pubblico ufficiale e guida sotto l’effetto di stupefacenti, ora rischia una condanna complessiva fino a sei anni di reclusione e la sospensione della patente fino a due anni, oltre che la confisca dell’autocarro.
Dai successivi accertamenti è risultato che il veicolo era inoltre sprovvisto d’assicurazione e revisione. Per queste violazioni gli agenti hanno elevato una serie di verbali amministrativi per più di mille euro.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »