energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Allarme bitcoin, tracciabilità non è chiara Cronaca

Firenze – L’allarme è stato “ufficializzato” dal procuratore generale di Roma , Luigi Ciampoli, che ha chiesto norme che assicurino l’identificazione sicura del “bitcoin” vale a dire la moneta virtuale che sta prendendo sempre più piede. Non solo all’estero: è infatti di pochi giorni fa la notizia che è il comune di Pisa ad aprire, in anticipo anche su Roma e primo comune italiano a metterlo in atto, una sorta di “bancomat” per bitcoin. Ma la moneta virtuale usata per le transazioni on line, fra i vari pregi, ha, come rilevato dal procuratore generale Ciampoli, il fatidico difetto di non possedere per sua natura una chiara “tracciabilità”: ossia, è molto complicato scoprire da dove viene e dove va. Un perfetto strumento, insomma, per riciclaggio di denaro, finanziamento del terrorismo e delle mafie.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »