energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Allarme chiusura Museo della Resistenza, la Regione interviene Notizie dalla toscana

Il sindaco di Stazzema, Michele Silicani, ha annunciato che la decisione arriva in seguito alla scelta del governo di bloccare i finanziamenti dello Stato, essenziali per tenere aperto il Museo alla Resistenza, circondato dal Parco nazionale della pace, che ricorda l'eccidio compiuto dai nazisti il 12 agosto del 1944 e le sue 561 vittime.
"Da lunedì chiudiamo – ha dichiarato il sindaco – uno dei luoghi più importanti della Memoria in Italia viene cancellato così, con un colpo di spugna". Di fatto gli incontri e le rassicurazioni che erano state date, sono stati rimangiati: ieri il ministero dei Beni culturali ha deciso di negare i fondi annuali, costringendo il Museo della Resistenza a chiudere.
Al taglio delle risorse finanziarie, disposto dal Ministro Galan, che comporterebbero la chiusura del Museo della Resistenza di Sant'Anna di Stazzema (Lucca), la Regione rimedierà. Lo ha fatto sapere stamani il governatore Rossi definendo l'intervento "un'offesa alla memoria dell'antifascismo". Ha poi informato di recarsi a Sant'Anna insieme al Sindaco, a "rendere omaggio alle vittime e a chiedere scusa a nome della Repubblica Italiana offesa da questa scelta''.

Nel pomeriggio, mentre nel frattempo il Comune ha aperto un conto corrente per sostenere il Parco Nazionale della Pace di Sant'Anna di Stazzema – T06L0872670250000000730185 Banca Versilia Lunigiana Garfagnana agenzia Pontestazzemese causale ''Salviamo il Parco nazionale della Pace di Sant'anna di Stazzema'' –  Rossi, dopo la visita a Stazzema è passato agli impegni fattivi: la Regione Toscana adotterà un provvedimento, probabilmente il prossimo lunedì, per stanziare risorse aggiuntive, oltre ai 130.000 €  che ogni hanno regolarmente eroga a favore del Parco della Pace.
Il Museo è collocato all'interno Parco Nazionale della Pace che si estende sul territorio collinare circostante Sant’Anna, concentrandosi nell’area sacrale che unisce la piazza della chiesa e il Museo Storico della Resistenza al colle di Cava dove si trova il Monumento Ossario, a ricordo dei 561 trucidati dalle truppe tedesche, attraverso un percorso pedonale che è allo stesso tempo Via Crucis e cronologia degli avvenimenti storici di Sant’Anna e zone limitrofe.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »