energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Allarme professioni: la classe media erosa dalla crisi rischia la scomparsa STAMP - Lavoro Nuovo

Degno di nota, nella generale confusione e conseguente, pur caotico, riassestamento dovuto alla crisi, è l'allarme che oggi viene lanciato dalle pagine del Sole 24ore, e che riguarda la classe del ceto medio professionale, sia quello degli iscritti agli Ordini, il medico, l'avvocato, l'ingegnere, l'architetto, e, fra i tanti, perchè no, il giornalista, sia tutta la congerie di nuovo professionismo legato ai servizi alle imprese e all'innovazione tecnologica.

Allarme fondato, se si esaminano i dati, che segnalano il progressivo depauperamento e impoverimento di nuove leve delle professioni. Allarme super giustificato, se si considera il ruolo e la significanza sociale delle "classi" in esame. Allarme rosso, se si analizza il profilo occupazionale, che in questo caso assimila una delle poche "corsìe" di mobilità sociale in un Paese che ha sempre sofferto di immobilismo fra i ceti. I dati: se i redditi reali delle famiglie italiane sono calati del 5% fra il 2005 e il 2010, quello dei professionisti dichiarato alle Case di previdenza è calato del doppio. Calo di reddito, calo di occupazione: dal 2009 entrano in crisi non solo le "vecchie" professioni, ma anche quelle nuove, legate ad esempio alla comunicazione (la vecchia scuola dei giornalisti "sulla notizia" è ormai solo uno sbiadito ricordo, con il pro e il contro). Congelamento delle nuove professioni, ibernazione del "lubrificante" che contribuiva a svecchiare l'apparato produttivo italinao. Infine, congelamento anche degli ascensori "sociali" che seppure con qualche difficoltà, assicuravano lo spostamento di risorse umane da una classe all'altra. Utile una nota storica: ricordiamo che la rivoluzione francese, madre non solo di un grande cambiamento sociale ma anche (del resto legato al primo) economico, fu costruita dalle classi medie, e che in seguito i sistemi di accentramento del potere, di qualsiasi radice politica, hanno cercato di polverizzarle. Nessuno ce l'ha fatta davvero: ci riuscirà la crisi? ….

Per approfondire il tema, http://www.lavoronuovo.org/archives/810,  assieme a molto altro sul pianeta lavoro.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »