energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Teatro Everest: allegria, sta arrivando la fine del mondo Opinion leader

Il popolo Maya, che pure ha creato una civiltà altissima e ancora non del tutto compresa, sarà legato per sempre alla profezia (fortunatamente?) andata disattesa. Chiamiamolo peccato originale, chiamiamola coda di paglia, ma l'idea è che l'umanità non vede l'ora che arrivi una catastrofe risolutiva che lavi le nostre sozze coscienze di razza umana, pareggiando con un colpo di spugna tutti le nostre piccole, ridicole ansie e frustrazioni. Il filone catastrofistico, di gran moda nel cinema hollywoodiano, ha in un autore teatrale un genitore. Anzi un nonno per dirla tutta. Nel 1912, un secolo fa, nasceva a Charkov in Ucraina (ma sarebbe ben presto divenuto viennese di adozione) Jura Soyfer. In Austria diventa velocemente un autore teatrale affermato e molto rappresentato, la sua carriera si interrompe molto presto però, a causa della sua appartenenza al Partito Comunista, circostanza che lo porterà prima in un campo di concentramento e in seguito alla morte nel 1939.

Il suo testo più importante ha un titolo più che esplicativo: “La fine del mondo”. Nella sua personale lettura dell'armageddon, Soyfer ipotizza un complotto dei vari pianeti del sistema solare, volto a liberare la terra dai pidocchi che la infestano (indovinate un po' chi rappresentano?). Verrà quindi scagliata una cometa verso il nostro pianeta per risolvere il problema.
Come reagirà l'umanità alla fine imminente quanto sicura? Troveremo la solidarietà di razza che stiamo cercando dalla nostra apparizione sulla terra oppure procederemo col cinismo e l'opportunismo che contraddistinguono le nostre peggiori pulsioni.
Tra dittatori, follie collettive, avidità e politici improbabili quanto purtroppo assurdamente realistici, una commedia irresistibile sull'allegria con cui l'umanità si avvia verso la fine.

Teatro Everest
Sabato 19 gennaio ore 21.00
La fine del mondo
di Jura Soyfer
regia di Ciro Masella
con Giulia Aiazzi, Luisa Bosi ,Matteo Cecchini, Simone Martini, Alessio Martinoli, Ciro Masella
costumi e scene Francesco Migliorini, Eva Sgrò
musical live project Iononso+chisono (Francesco Federici)
fonico Lorenzo Bernini
video Michele Ragni
per info e prenotazioni 0552321754 info@teatroeverest.it

Print Friendly, PDF & Email

Translate »