energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Allerta meteo. Possibili nevicate anche in Chianti, Valdisieve e Valdarno superiore Cronaca

In tutta la Regione, ad eccezione delle isole dell'Arcipelago toscano e della Versilia, per le prossime ore sono previsti, a causa di perturbazioni e basse temperature, rischi e disagi per neve e ghiaccio: la Protezione civile regionale ha divulgato una nuova allerta, di livello moderato, per ghiaccio e neve, valida dal pomeriggio di oggi 15 febbraio fino alle 12.00 di domani 16 febbraio.
Nella mattina di oggi, informa la Sala operativa della Protezione civile regionale, sono previste deboli nevicate nell'entroterra pisano, lucchese e livornese, in particolare nel Valdarno inferiore, nella zone del Basso Serchio, alla Foce d'Arno, nella Val di Cecina e in Valdera. Le precipitazioni nevose si estenderanno poi anche al Valdarno medio, inferiore e superiore ed al Chianti fiorentino e senese. Nel pomeriggio infatti sono possibili nevicate in Val di Sieve, Valdarno medio e superiore, Valdelsa, nelle Valli dell'Ombrone e del Bisenzio, della Greve, del Pesa, dell'Ombrone grossetano, in Casentino, in Val di Chiana e in Valtiberina.

Segnalate dalla Sala operativa anche le criticità ancora in atto nel senese, nell'Alto Mugello, e nell'appennino aretino. Le recenti e abbondanti nevicate hanno infatti interessato in particolare le province di Siena, Grosseto, l'Alto Mugello e Val di Bisenzio in provincia di Firenze, la dorsale appenninica dell provincia di Arezzo.
In provincia di Siena a causa delle nevicate eccezionali, del vento forte e della bassa temperatura, alcune strade provinciali nella zona sud della provincia sono transitabili solo con gomme termiche o catene. Disagi anche nei centri abitati di San Casciano Bagni, Cetona, Sarteano, San Quirico, Radicofani, Abbadia San Salvatore e Pienza, Montepulciano. Numerose case sparse sono difficilmente raggiungibili a causa della neve alta, che in alcuni punti ha creato veri e propri muri di ghiaccio.
Riguardo alla provincia di Firenze, nell'Alto Mugello vengono ancora segnalati problemi ed in particolare località isolate. Anche a Marradi alcune frazioni sono raggiungibili solo a piedi (Fornaci di Lutirano, Pian Giorgio, Monte Gianni), mentre a San Godenzo le localita' 'La Vacchiella', 'Eremo di Santa Maria' e 'La Greta' risultano isolate.
La situazione viabilità resta critica sulle dorsali appenniniche fiorentine e aretine. Alcuni passi della dorsale appenninica fiorentina possono essere attraversati solo con catene o pneumatici da neve. La Provincia di Firenze ha inoltre disposto con un'ordinanza il divieto di transito nei tratti di valico delle strade provinciali ai mezzi pesanti (massa superiore a 3.5 tonnellate).
Da segnalare che a Badia Tedalda e Sestino (provincia di Arezzo) stanno operando due pale meccaniche del Genio civile. Nell'appennino aretino il Passo dei  Mandrioli (Sr71) resta transitabile con catene o pneumatici da neve dal km 190 al km 200 (il valico) sul versante toscano, mentre è ancora chiuso su quello emiliano.

Foto http://prolocobadiatedalda.blogspot.com

Print Friendly, PDF & Email

Translate »