energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Alloggi popolari, il nuovo bando a metà settembre, online e “aperto” Cronaca, Società

Firenze – E’ in arrivo il sospirato nuovo bando per le case popolari, atteso da anni (l’ultimo era stato bandito nel 2012) che sarà pubblicato nella seconda metà del mese di settembre prossimo. Sarà un bando innovativo, esclusivamente online e resterà aperto 60 giorni.

“Una grande novità positiva del nuovo bando – spiega Laura Grandi segretaria del Sunia Firenzeè che lo stesso ha carattere “aperto”, in quanto ogni anno, nella stessa finestra temporale (il bando dovrebbe diventare efficace nella seconda metà di settembre, verso il 20, 24 del mese) sarà possibile o iscriversi per la prima volta, avendo maturato i requisiti prima non esistenti, o modificare la propria posizione, in riguardo alla modificazione dei requisiti intervenuta durante l’anno trascorso”.  Di fatto dunque, si tratta della prima volta di un bando a carattere “dinamico”, che tiene conto delle intervenute necessità delle famiglie. Un carattere che si è rivelato necessario rispetto all’esperienza dei cosiddetti “bandi chiusi”, come quello passato, che non riescono a fotografare la effettiva realtà delle situazioni sociali. Il bando trascorso infatti non aveva ricevuto modifiche dal 2012, anno in cui uscì, al 2016, nonostante la rivoluzione disastrosa che la crisi e il crescere delle povertà hanno impresso alla situazione degli strati più bisognosi della popolazione.

Per quanto riguarda il lato “tecnico” del nuovo bando, le famiglie interessate ad un alloggio di edilizia residenziale pubblica devono organizzarsi per tempo per poter accedere via Internet alla registrazione della domanda. Una scelta che consente, spiega l’amministrazione, di condurre a termine in maniera più veloce le operazioni per produrre una prima classifica in risposta alle domande inoltrate.

Coloro che sono interessati a presentare la domanda, ma non hanno un computer o non sono completamente autonomi nell’accesso a Internet potranno presentare la domanda on line recandosi ai patronati, nelle sedi dei Quartieri e agli URP del Comune dove troveranno un aiuto.

L’ultimo bando Erp del Comune di Firenze (2012) vide la bellezza di 2.929 domande. Il nuovo bando, pubblicato nello specifico dal Servizio Casa della Direzione Patrimonio immobiliare e la Direzione Sistemi informativi, vedrà i requisiti di accesso modificati secondo quanto previsto dalla legge regionale 41/2015.

Il primo passo che i cittadini interessati a presentare la domanda per concorrere all’inserimento nella graduatoria per una casa popolare dovranno compiere, sarà quello di ottenere le credenziali per autenticarsi ai servizi on line del Comune.
Sarà possibile accreditarsi o con le credenziali di accesso attive o con la tessera sanitaria regionale abilitata presso gli sportelli Asl della Regione oppure con la Carta nazionale dei servizi oppure con il nuovo sistema pubblico di identità digitale (Spid).
Ad accreditarsi dovrà essere la persona che poi presenterà la domanda per il bando erp. Una volta ottenute le credenziali il cittadino è autenticato e potrà, una volta pubblicato il bando, collegarsi al sito del Comune di Firenze e presentare la domanda. Gli eventuali documenti da allegare alla domanda dovranno essere in formato digitale (scannerizzati).

Ed ecco le informazioni per l’accredito.

Chi ha iscritto un figlio a scuola e chi ha usufruito dei servizi on line del Comune non è necessario che richieda un’altra autenticazione poiché potrà sfruttare quella già esistente. Chi invece non si è mai accreditato dovrà procedere ad autenticarsi con le seguenti modalità:

1) CREDENZIALI DI ACCESSO (username e password):
si dovrà presentare la persona che intende essere identificata con un documento di riconoscimento e codice fiscale (non si può chiedere l’autenticazione per un’altra persona, non sono ammesse deleghe) presso:
– gli sportelli degli Uffici Relazioni con il Pubblico (URP)
. U.R.P. PARTERRE, Piazza della Libertà 12 (Cubo 4) – sempre aperto, sabato compreso
. U.R.P. VILLA VOGEL, Via delle Torri 23 – chiuso dal 1 agosto al 31 agosto
. U.R.P. SORGANE, Via del Tagliamento 4 – chiuso dal 1 giugno al 31 agosto
– i Punti Anagrafici con pre-registrazione
. PARTERRE (Cubo 1 Piazza della Libertà 12) da lunedì a venerdì 8.30-13.00 – martedì e giovedì 14,30-17,00 – sabato solo su prenotazione tel 055055 dalle 8.00 alle 20.00 eccetto festivi.
. VILLA VOGEL (via delle Torri 23). CHIUSO DAL 18 AL 29 LUGLIO. Lun-mar-merc-ven 8.30-13.00 (giovedì chiuso) – martedì 14,30-17,00.
. VILLA ARRIVABENE (Piazza Alberti 2/a). CHIUSO DAL 1 al 12 agosto. Martedì e giovedì 8.30-13.00 e 14,30-17,00.
. BINI (Via Bini 7) CHIUSO DAL 16 al 31 agosto. Lun-merc-giov-ven (chiuso il martedi’) 8.30-13.00 e giovedì 14,30-17,00.

SOLO ED ESCLUSIVAMENTE per le famiglie straniere che ABBIANO DIFFICOLTÀ CON LA LINGUA ITALIANA, si potranno rivolgere allo Sportello Immigrazione, Via Baracca n. 150 p. E’ necessario prendere appuntamento contattando direttamente l’ufficio immigrazione, e-mail: immigr@comune.fi.it – telefono 055 2767078. – orari di apertura: Lunedì dalle 9.00 alle 12.15; Martedì dalle 9.00 alle 12.15 e dalle 14.00 alle 16.45; Mercoledì dalle 9.00 alle 12.45; Giovedì dalle 9.00 alle 12.15 e dalle 14.00 alle 16.45; Venerdì dalle 9.00 alle 12.15.
Inoltre, è attivo presso lo Sportello un HELP DESK che fornisce informazioni per telefono (055/2767078), per e-mail (immigr@comune.fi.it) o via Skype (immigr.comunefirenze). presso i Comuni limitrofi: per orari e indirizzi cliccare su
http://centroservizi.lineacomune.it/portal/page/portal/Registrazione/sportelli
Le credenziali saranno attive solo dopo aver risposto alla mail di conferma.

2) TESSERA SANITARIA REGIONALE abilitata presso gli sportelli ASL della Regione: è necessario possedere un lettore smart card acquistabile presso le Aziende sanitarie e si potrà accedere al Servizio on line anche dal proprio computer. Seguire quindi le istruzioni collegandosi al portale del Comune di Firenze (http://servizi.comune.fi.it/servizi)

3) CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI (CNS): per accedere con Carta CNS occorre attivare il lettore, inserire correttamente la carta, collegarsi alla pagina di registrazione. Nel caso di malfunzionamento o smarrimento della carta o delle istruzioni per il suo uso, occorre fare riferimento all’Ente che l’ha rilasciata. È possibile effettuare un test di funzionamento della carta per l’accesso ai servizi on line accedendo all’apposita pagina di test.

4) SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale): SPID è il nuovo sistema di login che permette a cittadini e imprese di accedere con un’unica identità digitale a tutti i servizi online di pubbliche amministrazioni e imprese aderenti. L’identità SPID è rilasciata dai gestori di identità digitale (Identity Provider), soggetti privati accreditati da AgID che, nel rispetto delle regole emesse dall’Agenzia, forniscono le identità digitali e gestiscono l’autenticazione degli utenti. Per ottenere un’identità SPID l’utente deve farne richiesta al gestore, il quale, dopo aver verificato i dati del richiedente, emette l’identità digitale rilasciando le credenziali all’utente. Attualmente i gestori di identità digitale, soggetti privati accreditati da AgID che rilasciano Identità Digitali sono tre:
a) INFOCERT : https://identitadigitale.infocert.it/prodotti/
b) POSTE: https://posteid.poste.it/
c) TIM: https://www.nuvolastore.it/product/TIM-id
Per i servizi online vanno usati esclusivamente i browser Mozilla Firefox e Chrome.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »