energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

All’origine del naufragio del Giglio un difetto di progettazione della Concordia Cronaca

Nella giornata di ieri, martedì 26 giugno, l’avvocato americano John Arthur Eaves, che cura gli interessi legali di un gruppo di naufraghi della Costa Concordia, ha presentato al Tribunale di Los Angeles una denuncia nei confronti della multinazionale proprietaria di Costa Crociere, Carnival Corporation. Le motivazioni della denuncia presentata dal legale statunitense sono state che, per far salire a bordo della nave da crociera il maggior numero possibile di passeggeri, la Concordia sarebbe stata progettata con delle sovrastrutture molto alte al di sopra della linea di galleggiamento, nonché con un pescaggio molto ridotto sotto la linea di galleggiamento. Questo, ha spiegato Eaves, avrebbe ridotto la stabilità della Concordia in caso di collisione, rendendola suscettibile di ribaltamento. Mentre i vari processi sul naufragio del 13 gennaio continuano con batti e ribatti continui, Legambiente ha annunciato che oggi, mercoledì 27 giugno, l’imbarcazione Goletta Verde farà tappa all’isola del Giglio per rimanere fino a giovedì 28 giugno e ripartire alla volta dell’isola d’Elba. Goletta Verde è l’imbarcazione dell’associazione ambientalista che, da 26 anni, porta per mare l’informazione su come evitare l’inquinamento dei nostri mari. Al Giglio gli esperti di Legambiente discuteranno del naufragio della Concordia e delle operazioni di recupero del relitto dalle secche della Gabbianara, mentre all’isola d’Elba si parlerà principalmente dell’abbattimento (previsto per settembre) dell’ecomostro di Procchio, nel comune di Marciana. Costa Crociere, frattanto, subisce i colpi di Legambiente, che recentemente le ha assegnato la famigerata “bandiera nera”, ed in tribunale, ma non si perde certo d’animo. I dati del traffico passeggeri del 2012, infatti, sono confortanti per la compagnia di navigazione genovese. Le prenotazioni, nonostante la tragedia del Giglio, sono cresciute del 30% fra aprile e maggio, con un incremento di fatturato di 2.200.000 miliardi rispetto allo stesso periodo del 2011.

Foto: http://3.bp.blogspot.com

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »