energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Alluvioni, sospensione tributi in altri 30 comuni di Toscana e Veneto Cronaca

Roma – Un decreto firmato dal ministro dell’Economia e delle Finanze prevede la sospensione del pagamento dei tributi per un ulteriore elenco di Comuni alluvionati: 22 comuni della Toscana, nelle province di Grosseto, Massa Carrara, Livorno, Pisa e 8 comuni in Veneto. Il provvedimento va ad integrare l’elenco già individuato con il decreto del 20 ottobre scorso.

Si amplia il numero dei Comuni delle zone colpite dall’alluvione verificatasi tra il 10 e il 14 ottobre 2014 per i quali sono sospesi i versamenti e gli adempimenti tributari. E’ quanto stabilisce un nuovo decreto del Mef.  Alla nuova lista di Comuni si applicano le stesse disposizioni definite nel decreto del 20 ottobre, informa la nota del Ministero: sospensione dei versamenti e degli adempimenti tributari per tutti i contribuenti, persone fisiche e non, anche in qualità di sostituti di imposta, che alla data del 10 ottobre 2014 avevano residenza, o sede legale o operativa nei Comuni colpiti dal maltempo; sospensione anche dei pagamenti derivanti da cartelle esattoriali o accertamenti esecutivi. Devono invece essere operate e versate le ritenute.
Come riportato nel comunicato del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 12 novembre scorso, in caso di ritardo nel versamento delle ritenute l’Agenzia delle Entrate, valutando caso per caso, può decidere di non applicare
le sanzioni al sostituto d’imposta.

I comuni interessati sono 10 in provincia di Grosseto (Castel del Piano, Castell’Azzara,Cinigiano, Magliano in Toscana, Monte Argentario, Roccalbegna, Santa Fiora, Scansano,Seggiano,Semproniano); Collesalvetti in provincia di Livorno; 4 in provincia di Pisa (Calci, Cascina, Castellina Marittima,Pomarance); 7 in quella di Massa Carrarra (Aulla, Bagnone,Filattiera, Mulazzo, Pontremoli, Tresana, Villafranca in Lunigiana).
In Veneto i Comuni sono: 3 in provincia di Belluno (Feltre, Santa Giustina Bellunese, Sospirolo); 2 in provincia di Padova (Castelbaldo e Torreglia); in provincia di Rovigo Taglio di Po e in provincia di Venezia Chioggia e Marcon.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »