energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ambra Angiolini e Edoardo Leo in “Ti ricordi di me?” in scena al Teatro Puccini Spettacoli

"Ti ricordi di me?", per la regia di Massimiliano Bruno, è la storia del rocambolesco incontro tra Beatrice, una maestra elementare narcolettica e Roberto, un aspirante scrittore di favole cleptomane. Date le caratteristiche peculiari dei due, non è poi così difficile immaginarsi il luogo del loro primo incontro, che avviene casualmente sotto il portone della loro psicologa. Entrambi sono infatti in cura per risolvere le loro fastidiose patologie, ma ognuno con delle prospettive diverse per il futuro: la ragazza sta per sposarsi col suo fidanzato storico e sogna di mettere su famiglia, mentre la carriera del giovane scrittore è ancora in alto mare a causa dell’assurdità delle sue strane fiabe. Tra colpi di sonno improvvisi e furtarelli nei grandi magazzini, Roberto si innamora di Beatrice e decide che quella è la donna della sua vita. Da questo momento inizia una storia d’amore fatta di scontri, malintesi, amnesie e coraggio che li porterà a trovare il giusto equilibrio, nonostante siano due personaggi al limite della normalità, intrisi di patologie e fissazioni, che li rendono perfetti emblemi delle nevrosi caratteristiche del nostro tempo.

Il tema portante di questa commedia romantica e leggera, che si lascia guardare con piacevolezza, scorrendo via velocemente, è senza dubbio l'amore. Benché Beatrice e Roberto debbano impegnarsi a risolvere i problemi legati alle reciproche patologie, scopriranno che proprio una cosa così semplice e bella come il loro amore sarà la soluzione di tutti i  problemi. Proprio il non nascondersi più dietro le loro fragilità e debolezze, abbandonandosi completamente alla loro storia, li renderà liberi da ogni vulnerabilità e finalmente forti e vincenti.

Forse pochi sanno che la carriera di Ambra Angiolini, che interpreta Beatrice, ed è ormai un'attrice sia cinematografica che teatrale convincente anche per i critici più severi, ha visto proprio nel teatro la svolta della sua carriera, inzialmente legata a format leggeri quali Non è la Rai e Bulli & Pupe, entrambi firmati da Gianni Boncompagni. L'estate del 2000 ha infatti segnato un radicale cambio di marcio nella carriera dell'ex ragazzina prodigio, che debuttò in teatro con la commedia i Menecmi di Plauto, per la regia di Nicasio Anselmo. Lo spettacolo fu rappresentato in tutta la Sicilia, ottenendo un impressionante successo di pubblico. Ambra in quell'occasione ricevette ottimi riscontri dalla critica, testimoniati dapprima dal premio “Venere d'argento” e poi dalla “Torre d'argento”, che la premiò come attrice teatrale rivelazione dell'anno 2000. Da quel momento la giovane ragazzina svampita creata da Boncompagni svanì per lasciare spazio alla donna che vediamo oggi nei panni di un'attrice sempre più richiesta sia da cinema e teatro, che riesce a interpretare con credibilità e impegno i ruoli più disparati.

venerdì 22 e sabato 23 febbraio ore 21.00
Lotus Production S.r.l. presenta
Ambra Angiolini e Edoardo Leo in
Ti ricordi di me?
di Massimiliano Bruno
regia di Sergio Zecca

Per info: http://www.teatropuccini.it/ti-ricordi-di-me/

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »