energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Amministrative, Livorno verso il ballottaggio, fuori M5S Breaking news, Politica

Firenze – Partiti gli scrutini a Firenze, Prato e Livorno, scenari diversi ma collegati, in particolare per quanto riguarda la Lega. Cominciando da Firenze, dal circolo di strateghi nardelliano giungono notizie positive, nel senso che viene data per probabile la vittoria al primo turno. Del resto, ci si aspetta una buona affermazione della lista capitanata da Toccafondi, che blinderebbe il voto del centrodestra moderato e incompatibile con la retorica salviniana sul nome del sindaco uscente. Stessa operazione, sull’altro fianco, da parte della lista Sinistra Civica, che attrarrebbe su Nardella i voti della “sinistra sinistra”, blindando gli elettori di sinistra sì, ma non così tanto da votare la sinistra radicale.

A Livorno, sembra già che lo scontro sia entrato nel vivo, con i primi exit poll che danno un testa a testa all’ultimo sangue fra il candidato del centrosinistra, Luca Salvetti, 29,8, e Andrea Martini, candidato del centrodestra, al 29,7. Ottimo risultato, se confermato, per Potere al Popolo, che otterrebbe il 15% con il suo candidato Marco Bruciati, mentre per il M5S è previsto un 13%.

Prato, situazione complicata. Forte la Lega, che se la gioca con Daniele Spada, forte Biffoni, sindaco uscente che gode di un buonissimo consenso in città. Il candidato del centrodestra, Spada, fortemente sostenuto da Susanna Ceccardi, ha su di se’ anche la responsabilità di realizzare una vittoria in un ambiente particolarmente favorevole per la Lega.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »