energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Anagrafe, proroghe di validità e servizi a domicilio, proposta in Commissione Breaking news, Cronaca

Firenze – Prorogare la validità dei documenti di identità scaduti e in scadenza per andare incontro alle esigenze dei cittadini legate alla nuova fase di contagi e restrizioni e limitare le difficoltà che stanno interessando in particolare le fasce più fragili, anche stabilendo regole per consentire al personale di anagrafe di recarsi presso il domicilio dell’utente o nelle Rsa in sicurezza. E’ l’invito rivolto a Parlamento e Regione Toscana contenuto nella risoluzione presentata oggi in Commissione Affari generali su proposta del consigliere Francesco Pastorelli (Pd) con il sostegno dell’assessore all’Anagrafe Titta Meucci. Con la risoluzione, il Consiglio comunale invita Parlamento e Regione Toscana, ciascuno per le proprie competenze: ad approvare con urgenza una proroga dei documenti scaduti e in scadenza fino alla fine del periodo di emergenza e per un successivo periodo di tolleranza, per consentire di smaltire le richieste di rinnovo che arriveranno al termine della fase emergenziale; e a stabilire regole e protocolli che consentano al personale degli uffici anagrafici di recarsi presso il domicilio o quantomeno nelle Rsa o altre strutture di ricovero per il rinnovo dei documenti delle persone impossibilitate a lasciare il domicilio, ovviamente con la massima tutela della salute e dell’incolumità di tutti.

“Anche in tempo di pandemia – ha detto l’assessore Meucci – il Comune di Firenze ha sempre cercato di assicurare ai propri cittadini l’adempimento delle richieste anagrafiche urgenti, riattivando nella fase successiva anche il servizio domiciliare per le persone impossibilitate a lasciare il proprio domicilio e in particolare per i pazienti delle Rsa. Con la nuova fase di contagi e restrizioni, che hanno imposto una proroga dello stato di emergenze al 31 marzo 2022, ci siamo visti costretti a interrompere nuovamente questo servizio domiciliare, non essendo più consentito l’accesso nelle Rsa. Condivido quindi pienamente la risoluzione presentata dal consigliere Pastorelli per chiedere la proroga della validità dei documenti in scadenza, come già era avvenuto durante la precedente fase emergenziale, e protocolli per consentire agli operatori di anagrafe di operare a domicilio in sicurezza”.

“La nostra amministrazione si è sempre mostrata sensibile e attenta alle esigenze dei cittadini anche nelle difficoltà dell’emergenza pandemica – ha detto il consigliere del Partito democratico Francesco Pastorelli –. Sono felice che la Commissione bilancio e affari generali abbia condiviso l’atto di indirizzo che mi vede primo firmatario e ringrazio i consiglieri per il lavoro fatto. Spero davvero che Parlamento e Regione, nonostante l’impegno dell’elezione del Presidente della Repubblica, possano fornire una risposta immediata a un’esigenza che riguarda soprattutto le persone più fragili”.

Il presidente della Commissione bilancio e affari generali Massimo Fratini esprime “soddisfazione per il lavoro svolto dalla commissione che, come sempre, non si è limitata a recepire l’atto ma ha colto l’occasione – conclude Fratini – per approfondire il tema dei servizi anagrafici offerti dal Comune”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »