energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Anci Toscana aderisce alla raccolta di firme per l’introduzione del reato di omicidio stradale Notizie dalla toscana

Pochi mesi fa Associazione Lorenzo Guarnieri Onlus, Comune di Firenze, ASAPS ed Associazione Gabriele Borgogni lanciarono l’idea di presentare una proposta di legge per introdurre il reato di omicidio stradale. L’iniziativa ha già visto l’adesione di oltre 40.000 firme in tutta Italia. Anci Toscana, l’associazione dei Comuni toscani, ha deciso di aderire alla raccolta firme ed ha invitato tutti i Comuni della regione ad aderire all’iniziativa. La proposta di legge, in sostanza, prevede che l’omicidio stradale non venga più considerato omicidio colposo, ma che i guidatori che uccidono in stato di ebbrezza (ossia con tasso di alcool nel sangue superiore a 0,8 g/l) e/o sotto effetto di stupefacenti vengano puniti con pene da 8 a 18 anni di reclusione (contro gli attuali 3-10 anni) e che la patente venga tolta immediatamente dopo il primo omicidio stradale.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »