energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ancora in calo i consumi, prestiti a privati giù Economia

Consumi interni inesorabilmente in calo, prestiti a imprese e famiglie sempre più ridotti. E' questa, la tenaglia che continua a stritolare il Paese. I dati dei consumi giungono dall'istituto nazionale di statistica, che segnala a giugno un calo  dello 0,2% sia per le vendite di prodotti alimentari che per quelli di prodotti non alimentari. Se poi si guarda all'anno precedente, la flessione è del 2,9% per l'alimentare e del 3,1% per il non alimentare. In rapporto al primo semestre 2012, infine, le due categorie perdono rispettivamente l'1,8% e il 3,5% nei primi sei mesi dell'anno.

Dall'altra parte della tenaglia, ecco i dati dei prestiti bancari, resi noti dalla Bce: in uno scenario di credito al settore privato sceso a luglio scorso dell'1,2% (-1,1% a giugno), va sempre peggio per i prestiti ai privati, calati dell'1,9% dal -1,6% del mese precedente.  A fronte di un dato leggerissimamente positivo per quanto concerne i prestiti alle famiglie + 0,1% (con una componente di +0,7% per i mutui), la Bce segnala che questa leggerissima crescita è controbilanciata dal calo del 3,7% dei prestiti alle imprese (era -3,2 a giugno). Infine, per quanto riguarda gli intermediari finanziari non monetari il calo si allarga al -5,5% dal -3,2% di giugno.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »