energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Andrea Della Valle: “Astori vero capitano”. Proclamato il lutto cittadino Sport

Firenze  – In migliaia fin dal primo pomeriggio, allo stadio per Davide. Astori.

dav

In migliaia davanti allo striscione appeso alle inferiate del Franchi dal club 1926, in migliaia a depositare fiori, sciarpe viola per poi appenderne altri ancora o con le sigle di club o semplicemente firmati, in migliaia per lasciare un una foto formato poster o un messaggio su un foglio formato A4 con un indelebile “ Ci mancherai”.

dav

In migliaia davanti ai Campini, insieme alla squadra, staff e dirigenti e insieme ad Andrea Della Valle, visibilmente commosso e affiancato dal presidente Cognigni e dal dg Corvino, ai microfoni della Rai, ha ricordato Astori:

“Quattro anni con noi e lunedì doveva rinnovare  per finire la carriera a Firenze,  nella Fiorentina. Era il punto di riferimento per tutta la squadra e a Bologna, prima ydella partita avevamo fatto una chiacchierata per raccontarmi dei ragazzi nuovi, per discutere del progetto.. Parlava con fosse lui l’allenatore, il direttore sportivo. Avevamo un rapporto stretto – ha sottolineato Andrea Della Valle – era stato il primo a credere in questa ripartenza della Fiorentina, era il vero capitano. Queste sono cose che ti portano via qualcosa ma dobbiamo reagire. Credo che Firenze ci starà vicino, vicino ai ragazzi, vicino alla famiglia”.
Diego Della Valle era invece a Udine con Giancarlo Antognoni vicino ai familiari. Poi si è diretto verso Firenze dove in tarda serata, in un albergo del centro, ha incontrato la dirigenza al completo rilasciando solo dichiarazioni di profondo cordoglio e di vicinanza alla famiglia.

della valle

E se in migliaia sono andati allo stadio in chissà quanti hanno usato i social per il loro dolore, per i loro sentimenti. Senza distinzione top player e comuni tifosi, ex viola rimpianti o detestati, ex azzurri e compagni di nazionale ma anche giocatori da tutto il mondo hanno portato il loro saluto. E alla Fiorentina sono stati per recapitati messaggi di cordoglio da parte di club italiani e internazionali.

Intanto per la morte di Astori il Sindaco Dario Nardella ha deciso di proclamare il lutto cittadino per il giorno dei funerali. Il Comune è pronto a promuovere o a sostenere, in accordo con la famiglia e la Fiorentina, ogni altra forma di ricordo di Davide, per valorizzare, attraverso la sua figura, l’immagine pulita, corretta e umana del calcio e dello sport in generale.

(foto di Maurizio Fanciullacci)

Print Friendly, PDF & Email

Translate »