energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Andreas Blau suona a Orsanmichele con l’Orchestra da Camera Fiorentina Spettacoli

Firenze – Il primo strumento a sette anni, quindi gli studi alla Hochschule für Musik di Berlino e un’ascesa fulminea fino alla corte di Herbert Von Karajan: primo flauto dei Berliner Philharmoniker, a soli venti anni. Segna il ritorno del fuoriclasse Andreas Blau il doppio appuntamento di domenica 12 e lunedì 13 ottobre con l’Orchestra da Camera Fiorentina, nell’ormai consueta cornice del Museo di Orsanmiche, a due passi da piazza della Signoria (inizio ore 21 – biglietti da 5 a 15 euro – prevendite Box Office). Sul podio il fondatore e direttore dell’Orchestra, Giuseppe Lanzetta.

Figlio d’arte – il padre è stato primo violino dei Berliner per oltre trent’anni – iniziato allo studio del flauto dal gigante Aurèle Nicolet, Andreas Blau è oggi uno dei massimi virtuosi del proprio strumento, oltre che un interprete versatile con un dichiarato ascendente salisburghese (indimenticabile la sua collaborazione con il Quartetto Amadeus).

A riportarlo al pubblico fiorentino, non a caso, è il “Concerto per flauto e orchestra k. 313” di Wolfgang Amadeus Mozart, opera dalla gestazione sofferta ma perfetta per mettere in luce le doti del solista.

Il programma prosegue con la “Fantasia brillante sulla Carmen di Bizet” di François Borne per poi chiudersi con la “Quinta Sinfonia si bemolle maggiore di Franz Schubert. Ad aprire le serate è la prima assoluta di “Migranti” del giovanissimo Edoardo Vella (classe 1996), pianista e compositore formatosi alla Scuola di Musica di Fiesole sotto la guida di Andrea Portera: il brano è un omaggio commosso alle 366 vittime del naufragio avvenuto nell’ottobre 2013 a poche miglia da Lampedusa.

Presentando alla cassa un biglietto del Polo Museale Fiorentino si può usufruire di uno sconto del trenta per cento. Biglietto speciale a 5 euro per i possessori della “Carta Giò – Io studio a Firenze”.

Andreas Blau e l’Orchestra da Camera Fiorentina saranno in concerto anche martedì 14 alla Chiesa degli Agostiniani di Empoli.

La stagione 2014 dell’Orchestra da Camera Fiorentina è realizzata con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Comune di Firenze, della Regione Toscana, dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, della Banca CR Firenze Intesa San Paolo e del Polo Museale Fiorentino, in collaborazione con l’Arcidiocesi di Firenze.

ANDREAS BLAU. Nato a Berlino nel 1949 è figlio di Johannes Blau, per trentacinque anni primo violino dell’Orchestra Filarmonica di Berlino. Ha iniziato a suonare il flauto diritto all’età di sei anni ed a tredici lo studio del flauto traverso. A diciotto anni suonava già regolarmente con l’Orchestra Filarmonica di Berlino. A venti anni divenne Primo flauto stabile dell’orchestra – ruolo che ricopre tuttora – sotto la direzione di Herbert Von Karajan.

Come solista vanta una carriera internazionale, al fianco di direttori quali Claudio Abbado, Yehudi Menuhin e David Oistrakh.

Membro dei Berliner Philharmonische Bläsersolisten, Andreas Blau è fondatore e direttore artistico de I 14 Flauti di Berlino, ensemble a cui molti compositori contemporanei hanno dedicato opere importanti.

Inoltre, fin dalla fondazione dell’Accademia dell’Orchestra da parte della Fondazione Herbert Von Karajan nel 1973, si è dedicato all’insegnamento, forgiando svariate generazioni di musicisti. Tra i suoi allievi Jelka Weber e Walter Auer.

Nel tempo libero Andreas Blau si dedica alla letteratura, all’arte, all’informatica e alla cucina.

Programma
E. Vella Migranti (prima esecuzione Assoluta)
W.A. Mozart Concerto N° 1 in Sol maggiore per Flauto e orchestra
F. Borne Fantasia brillante sui temi della Carmen di Bizet per flauto e Orchestra
F. Schubert Sinfonia N° 5 in Sib magg

Informazioni e prenotazioni
www.orcafi.it – info@orcafi.it – Segreteria Orchestra tel. 055-783374

Biglietti, riduzioni e sconti – Biglietto intero 15 euro. Biglietto ridotto a 12 euro per studenti (muniti di tesserino) e over 65 (muniti di un documento). Ai titolari della “Carta Giò – Io studio a Firenze” del Comune di Firenze è riservato un biglietto speciale di 5 euro. Presentando alla cassa un biglietto del Polo Museale Fiorentino si può usufruire di uno sconto del trenta per cento.

Prevendite
Box Office – via delle Vecchie Carceri, 1 (Firenze) – tel. 055 210804. Orario: mar/sab 10/19.30 – Lun 15.30/19.30 – www.boxol.it. Prevendita anche presso il Museo di Orsanmichele e all’Auditorium di Stefano al Ponte nei giorni dei concerti, dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 21.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »