energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Antico percorso della Sambuca: siglato un accordo per rivalorizzarlo Notizie dalla toscana

Pistoia – Nella mattina di ieri, mercoledì 2 luglio, è stato firmato un accordo di collaborazione per valorizzare, promuovere e istituzionalizzare il percorso delle vie Romea Nonantolana e Francesca della Sambuca. Il documento è stato sottoscritto da Comune e Provincia di Pistoia, Comune di Sambuca Pistoiese, Associazione Le Limentre, Cai di Pistoia e Cai Alto Appennino Bolognese. All’intesa aderiranno in una fase successiva anche il Comune di Nonantola e il Cai Emilia Romagna.

Il percorso che si snoda lungo le vie Romea Nonantolana e Francesca della Sambuca è di 176 chilometri. Il tragitto prende il via dall’abbazia di Nonantola, nell’omonimo Comune della provincia di Modena, crocevia della viabilità storica della pianura Padana che, attraversando l’Appennino e il Montalbano, raggiunge la città di Fucecchio per poi ricongiungersi alla via Francigena classica. L’itinerario è caratterizzato dall’unione di due cammini distinti. La via Nonantolana, che collega Nonantola a Fanano e la via Francesca della Sambuca che collega Porretta Terme con Fucecchio attraverso la città di Pistoia.

Con l’accordo di stamani enti e associazioni si impegnano a predisporre tutta una serie di iniziative, individuando eventi con cadenza annuale per far conoscere i territori attraversati da questo antico tracciato con borghi storici e la bellezza della natura e del paesaggio. I firmatari del documento si impegnano inoltre nella manutenzione per la messa in sicurezza del percorso, ma anche nell’individuazione di un simbolo grafico e di un acronimo per riconoscere bene il tragitto. Altro aspetto importante riguarda la valorizzazione delle potenzialità turistiche traducendo in lingua inglese e tedesca la guida realizzata nel maggio 2012. La guida descrive accuratamente i 176 km del cammino da svolgersi in otto tappe e nella quale si indicano, oltre alle caratteristiche dei tratti attraversati, anche informazioni utili, quali i punti di ristoro, le strutture ricettive, i mezzi di trasporto pubblico e altro. Il percorso può essere esplorato a piedi e, con piccole varianti, anche in bicicletta.

Pistoia è l’unica città italiana riconosciuta di devozione jacopea – sottolinea l’assessore al turismo del Comune Tina Nuti – e conserva una reliquia nel Duomo dell’apostolo San Giacomo sepolto a Santiago di Compostela. La via della Sambuca richiama questa devozione essendo collegata alla via Francigena, antico percorso che i pellegrini facevano per raggiungere appunto Compostela. Pertanto la riscoperta delle vie Nonantolana e Francesca della Sambuca può rappresentare una risorsa per i territori che attraversa. E’ necessario quindi intercettare il flusso di questo tipo di turismo, più legato alla scoperta della natura e dell’arte ma anche del culto religioso, con forme qualificate e innovative di offerta, di ricettività turistica e di accoglienza. L’accordo firmato stamani va dunque in questa direzione”.

A settembre un convegno, a ottobre escursioni. Il 20 settembre si svolgerà un convegno dal titolo “Via Romea Nonantolana e via della Sambuca”, mentre dal 9 al 12 ottobre sono in programma itinerari trekking.La proposta si articola su due zone geografiche.

Escursioni sul versante toscano

Giovedì 9 ottobre: inizio trekking di 4 giorni. Prima tappa Cerreto Guidi – San Baronto.

Venerdì 10 ottobre: seconda tappa San Baronto – Pistoia.

Sabato 11 ottobre: inizio trekking di 2 giorni e terza tappa Pistoia – San Pellegrino.

Domenica 12 ottobre: quarta tappa San pellegrino – Porretta.

Escursioni sul versante emiliano

Giovedì 9 ottobre: inizio trekking di 4 giorni. Prima tappa Vignola – Rocca Malatina.

Venerdì 10 ottobre: seconda tappa Rocca Malatina – Zocca.

Sabato 11 ottobre: inizio trekking di 2 giorni e terza tappa Zocca – Abetaia.

Domenica 12 ottobre: quarta tappa Abetaia – Porretta Terme.

 

Nella foto da sinistra a destra: il dirigente della Provincia di Pistoia Renato Ferretti, dell’Associazione Le Limentre Silvano Bonaiuti, lil consigliere comunale con delega al turismo del Comune di Sambuca Vanna Taddei, l’assessore al turismo del Comune di Pistoia Tina Nuti, per il Cai di Pistoia Franco Bertini e per il Cai Alto Appennino Bolognese Renzo Torri.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »