energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Appello della comunità senegalese: la manifestazione di sabato, diga contro il razzismo Cronaca

L’appello accorato del Coordinamento regionale senegalese in Toscana non cade nel vuoto: tante, tantissime associazioni, gruppi spontanei di cittadini, esponenti politici e formazioni partitiche rispondono con l’assicurazione che domani la manifestazione indetta per fermare l’onda montante del razzismo e della violenza sarà davvero uno tsunami.
Ed è questo, il senso dell’appello della Comunità senegalese toscana: “La strage del 13/12 a Firenze necessita di una risposta ampia e plurale – si legge nella nota –  che esprima lo sdegno per i barbari assassinii e la ferma volontà di operare concretamente perché simili fatti non si ripetano. E' necessario che non ci si limiti all'abbraccio solidale verso la nostra comunità colpita ed alla partecipazione al nostro dolore solo per un giorno”.

Un allarme diffuso e consapevole, questo si augura la Comunità, che sia capace di andare a spegnere i focolai del razzismo là dove sono alimentati, nella diffusa cultura della sopraffazione e dell’ostilità verso l’altro. “Occorre andare più a fondo e individuare tutte e tutti insieme come si è  costruito nel tempo il clima che rende possibile l'esplodere della  violenza razzista come è avvenuto il 13 dicembre a Firenze e solo due  giorni prima a Torino con il pogrom contro un insediamento Rom. Bisogna  interrogarci su come siano stati dati spazi, per disattenzione e/o per  complicità, ai rigurgiti nazi-fascisti di gruppi come Casa Pound, quale  ruolo abbiano avuto in questa escalation non solo i veleni sparsi dalle  forze "imprenditrici" del razzismo, ma anche gli atti istituzionali che,  a livello nazionale e locale, hanno creato, in nome dell'ordine e della sicurezza, discriminazioni e ingiustizie”.

E richiamando il riconoscimento necessario dei diritti sociali, civili e politici dei migranti, rifugiati, richiedenti asilo e profughi, l’appello è rivolto a far sì che davvero, dopo il sacrificio degli innocenti, dopo le commemorazioni, il lutto cittadino, il consiglio straordinario, la manifestazione di domani 17 dicembre sia il segnale di inizio di un cambiamento reale. Il corteo partirà alle 15 da piazza Dalmazia pee raggiungere la stazione di Santa Maria Novella.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »