energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Appuntamenti culinari a Palazzo Boccella Notizie dalla toscana

Lucca – Il paesaggio, pur essendo indimenticabile, è sicuramente un pretesto. L’importante è avere le mani in pasta, per carpire i segreti degli chef e strappare ricette memorabili. È quello che succederà a Palazzo Boccella, nell’antico borgo di San Gennaro, a partire da lunedì e per altri appuntamenti fissati per luglio, agosto e settembre. Molto più di un’occasione per immergersi in visuali mozzafiato e soggiornare in un palazzo incantevole. Il plus sono i corsi di cucina con chef stellati sempre e comunque legati alla tradizione.

Si comincia lunedì con “Grandi chef alla scoperta dei prodotti tipici della Lucchesia”: quattro corsi esclusivi della durata di due giorni ciascuno, previsti per il 21 e 22 luglio, 2, 3 e 11, 12 agosto e per il 22 e 23 settembre. A presentarli Enrico Derflingher, presidente di Euro-Toques Italia, unica associazione di cuochi voluta dall’Unione Europea che raggruppa i migliori chef italiani. La stella Michelin Gianni Tarabini, del ristorante “La Presef” di Mantello (Sondrio), che curerà il corso del 21 e 22 luglio, ci guiderà nell’orto degli aromi, spiegando i segreti delle erbe aromatiche, del fieno e del latte e preparerà una cena espressa per i partecipanti. L’incontro successivo è quello del 2 e del 3 agosto, con lo chef Paolo Teverini del ristorante omonimo di Bagno di Romagna. Sarà lui a proporre un percorso gastronomico in cui si incrociano tradizione e avanguardia, con un’attenzione particolare alle necessità quotidiane di giovani, famiglie e bambini. Appuntamento dopo appuntamento, non mancheranno ricette antiche rivisitate in chiave moderna, con attenta selezione delle materie prime e delle eccellenze locali, eseguite dalle mani sapienti di Enrico Recanati del ristorante “Andreina” di Loreto (Ancona) che sarà a Palazzo Boccella per l’11 e il 12 agosto. Chiuderà il ciclo di lezioni, il 22 e 23 settembre, Enrico Derflingher, che è anche il curatore dei corsi, una vera e propria eccellenza nazionale famosa nel mondo, unico italiano ad aver cucinato alla casa reale inglese, poi alla Casa Bianca, premiato come migliore chef esistente e nominato Ambasciatore della cucina italiana nel mondo. Il primo giorno di corso, con inizio alle 15, lo chef sceglierà, insieme con i partecipanti, un prodotto tipico come ingrediente base della due giorni che utilizzerà per preparare una cena per tutti gli iscritti. L’indomani, alle 10, si terrà la cooking class, durante la quale verranno spiegati e preparati i piatti degustati la sera prima. A tutti gli iscritti, da un minimo di 15 a un massimo di 25, verrà regalata la nuova guida Euro Toques Italia 2014.

Ma non finisce qua. Oltre alle lezioni stellate, infatti, Palazzo Boccella ospiterà anche tre giornate – 26 luglio, 23 agosto e 20 settembre – dedicate alla cucina del territorio, tra paste lucchesi, pane, focaccia e pizza toscana, secondi di pesce e di carne tipici della Lucchesia e dolci locali. Prende il nome di “Mani in pasta” ed è il ciclo di corsi, di durata giornaliera, pensato per sviluppare un’interazione diretta, anche ai fornelli, tra i partecipanti e il cuoco Daniele Ciofi. Una parte della giornata, inoltre, sarà dedicata agli show cooking, utili per cogliere gli aspetti tecnici e i piccoli segreti della preparazione dei piatti.

Tutti i corsi sono organizzati dalla BK1 di Montecatini. Per info e prenotazioni: 340 4113828

IL PROGRAMMA DEI CORSI DI CUCINA

(da un minimo di 15 a un massimo di 25 partecipanti)

“Grandi Chef alla scoperta dei prodotti tipici della Lucchesia”
21 e 22 luglio:
Con lo chef Gianni Tarabini del Ristorante La Presef della Fiorida
2 e 3 agosto:
Con lo chef Paolo Teverini dell’omonimo Ristorante
11 e 12 agosto:
Con lo chef Enrico Recanati del Ristorante Andreina
22 e 23 settembre:
Con lo chef Enrico Derflingher, Presidente Euro-Toques Italia

“Mani in Pasta”
Questi corsi hanno la durata di un giorno dalle 10.00 alle 18.00 e sono coordinati dallo chef Daniele Ciofi. 26 luglio; 23 agosto e 20 settembre: tre giorni alla scoperta delle paste lucchesi (vari formati tradizionali (uso degli strumenti), paste ripiene, salse semplici, sistema di cottura e realizzazione finale, pratica individuale); del pane, la focaccia e della pizza toscana (ingredienti dell’impasto, lievitazione, formazione dei pani e dei dischi, condimenti vari tradizionali e cottura, pratica individuale); dei secondi di pesce e di carne tipici della Lucchesia (principali piatti di pesce e di carne, abbinamento vini, pratica individuale); e dei dolci tipici (realizzazione e storia del buccellato, abbinamento vini, pratica individuale).

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »