energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Apre domani la mostra “Picasso e la modernità spagnola” Cultura

Firenze – Si inaugura domani a Palazzo Strozzi la  straordinaria mostra “Picasso e la modernità spagnola” (20 settembre -25  gennaio), risultato della collaborazione fra la Fondazione Palazzo Strozzi di Firenze  e il prestigioso  Museo Reina Sofia di Madrid . La rassegna mette a confronto opere del grande Maestro del Novecento con i suoi contemporanei, con l’intento di dare un’ampia visione della cultura figurativa europea negli anni che vanno dall’inizio del Novecento alla morte di Picasso, ossia di tutto il secolo scorso, rilevandone le novità, le invenzioni, i nuovi contatti con le culture extraeuropee, specie africane, e il loro lievito artistico  in personalità di per sé geniali .Insieme alle opere di Picasso sono infatti visibili dipinti, sculture e disegni di contemporanei quali Salvador Dalì .-. “Arlecchino”.-. ; Joan Mirò .-.“Siurana, il sentiero”.- . e altri  quali Maria Blanchard o Julio Gonzales.

In tutto ben 90 opere di cui 35 di Picasso, distribuite in nove sezioni. Di quest’ultimo possiamo ammirare la notevolissima, e poco conosciuta in Italia,  collezione di disegni , dipinti ,incisioni preparatorie per “Guarnica”.-. fra cui il bellissimo il dipinto  “ Testa di cavallo”.-. che resta il centro ideale dell’opera dello Spagnolo e degli eventi europei  della fine degli anni Trenta, monito.-. inascoltato.-. contro  tutte le guerre , e che reca un messaggio ineguagliabile  di impegno civile  nell’arte. Ci sono poi opere famosissime di Picasso come il “Ritratto di Dora Maar” (1939)  o  “La donna seduta appoggiata sui gomiti” ed anche, testimonianza originale, il film di José Val del Omar.

Tutta la mostra  rappresenta  un mondo in grande fermento culturale  dove la voglia della  sperimentazione artistica  era associata a una profonda riflessione sulla realtà , per superarla , non certo per  esibizione virtuosistica. La mostra è stata curata da  Eugenio Carmona dell’università di  Malaga , con la collaborazione della Soprintendenza  fiorentina , con il sostegno essenziale dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze,  e delle massime  Istituzioni cittadine.

Anna maria Piccinini

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »