energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Archeologia in cantiere: in mostro gli scavi di Baratti Notizie dalla toscana

Livorno – Venerdi 18 luglio, alle ore 18, al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo (Via Roma 234), sarà inaugurata la mostra dal titolo “Archeologia in cantiere. Nuove scoperte dagli scavi di Baratti”. L’iniziativa è organizzata dal Museo in collaborazione con  l’ASA.

La mostra, realizzata dall’ASA in collaborazione con il Ministero dei Beni culturali e del Turismo, espone i reperti rinvenuti durante gli scavi effettuati per la realizzazione del sistema fognario di Baratti e Populonia.  Lungo il tracciato per la posa in opera dei tubi e pozzetti, infatti, sono stati ritrovati, a più riprese, resti e reperti in contesti archeologici ancora intatti.
L’esposizione, che resterà aperta fino al 16 novembre 2014, presenterà i corredi funerari di otto delle quindici tombe scoperte a Baratti tra il maggio 2012 e ottobre 2013. L’ingresso al pubblico sarà gratuito e per le scolaresche sono previste visite gratuite con la guida di un archeologo (info e prenotazioni:  info@pastinoprogress.net).

All’inaugurazione interverranno il presidente della Provincia, Giorgio Kutufà, il sindaco di Livorno, Filippo Nogarin, il soprintendente per i Beni archeologici della Toscana, Fabio Baldassarri, il presidente del consiglio di gestione di ASA Spa, Fabio Del Nista, il direttore generale di ASA Spa, Michele Caturegli e la direttrice del Museo di Storia Naturale, Anna Roselli.
In occasione della mostra, alle ore 20.30 è in programma una “Cena etrusca agli antichi sapori”, dove saranno servite pietanze ispirate alla cultura etrusca e romana. L’iniziativa è a cura dell’associazione MusMed, costo 25 euro a persona, bambini fino a 10 anni 13 euro. Info e prenotazioni presso il Museo: tel. 0586-266711 musmed@provincia.livorno.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »