energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Arezzo, nuova tecnologia per Tele Sandomenico Società

Ad Arezzo non c’è da solo un vescovo, ma un Arcivescovo, titolo ad personam che il Papa ha lasciato all’attuale pastore, monsignor  Riccardo Fontana quando nel 2009 l’ha trasferito a questa sede dalla diocesi Spoleto-Norcia. L’Arcivescovo Fontana è un pastore fino, con l’occhio attento, maturato durante il suo primo periodo sacerdotale, tutto passato nel servizio diplomatico della Santa Sede, fino a diventare capo della segreteria del Segretario di Stato Vaticano Cardinale Angelo Sodano. Per questo non sorprende che con il suo arrivo ad Arezzo abbia dato un grande impulso di crescita a Tele Sandomenico, la tv prima dei domenicani ed oggi della diocesi. Impulso che ora arriva a toccare l’area tecnologica, investendo in competenze e conoscenze per migliorare la comunicazione con un servizio capillare e di alta qualità. Ora le dirette televisive dalla Cattedrale di Arezzo hanno non solo un  segnale più chiaro, ma anche trasmissioni in 16:9, oltre ad un sito internet visibile su qualsiasi dispositivo mobile, dal cellulare al tablet. I telespettatori a casa hanno così la sensazione di “vedere più cose” dentro lo schermo, con una maggiore fedeltà e nitidezza anche nei dettagli.  Diretta da Andrea Fagioli, direttore anche del settimanale dei vescovi toscani “Toscanaoggi”, scommette sulle nuove tecnologie, soprattutto tra quelle che si diffondono rapidamente tra le nuove generazioni o nelle famiglie dove i giovani svolgono il ruolo di facilitatori e mediatori verso il digitale. Presto sarà anche possibile vedere la tv in streaming. Questo per essere una televisione sempre più vicina ai cittadini. Una tv che sarà in prima linea soprattutto il prossimo 13 maggio quando il Papa visiterà Arezzo, il Santuario della Verna, e Sansepolcro, per il suo millenario.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »