energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Arezzo Rugby, la stagione parte tra ambizioni e novità Sport

Arezzo – L’Arezzo Rugby è tornato in campo. La seconda stagione sportiva della società aretina ha ufficialmente preso il via con la riapertura degli allenamenti dell’Under 14 e dell’Under 16, le due squadre che in questa stagione parteciperanno per la prima volta al campionato regionale. In pochi mesi di attività, infatti, l’Arezzo è riuscito rapidamente a diventare un punto di riferimento del rugby cittadino giovanile e ha aggregato ben 60 ragazzi con cui ha potuto allestire le formazioni che nelle prossime settimane debutteranno nei due tornei toscani. Il compito di guidare queste squadre è stato affidato all’esperienza e alla competenza di due tecnici di terzo livello come Dario Senesi e come Giovanni Salvagnoni, volto nuovo di questa stagione arrivato all’Arezzo dopo le positive esperienze in Firenze 1931, Gipsi Prato e Prato-Sesto. A loro spetta il compito di far crescere numericamente e tecnicamente le squadre Under 14 e Under 16, preparandole in vista delle partite contro le più forti società di tutta la regione. «Non ci poniamo obiettivi – commenta Salvagnoni. – Abbiamo due squadre con tanti giovani che giocano da pochi mesi o da poche settimane, dunque puntiamo a fare esperienza e a far crescere i nostri ragazzi insegnando loro i più sani valori del rugby. Possiamo fare affidamento su atleti motivati, determinati e con tanta voglia di imparare, tre caratteristiche importantissime per far bene e per debuttare nel migliore dei modi in un campionato difficile come quello regionale».

Under 14 e Under 16 sono le punte di diamante di un movimento che, basandosi esclusivamente sul settore giovanile, può fare affidamento anche sull’Under 12, sull’Under 10 e sull’Under 8. I principali sforzi dell’Arezzo saranno orientati proprio al consolidamento di questi gruppi, riuscendo ad aumentare il numero di giocatori in tutte le fasce d’età attraverso una serie di interventi nelle scuole, dalle elementari alle superiori, volti a far conoscere il rugby e curati principalmente dal nuovo allenatore Malcom Maso. Le squadre dall’Under 8 all’Under 12, allenate da Juan Ramon Benci e Giuseppe Cavallaro, intanto hanno iniziato a divertirsi negli allenamenti ospitati dal campo di Agazzi, in un impianto sportivo rimesso completamente a nuovo da un importante investimento effettuato dallo stesso Arezzo Rugby. «Come ringraziamento al Centro di Aggregazione per la concessione dell’impianto di Agazzi – aggiunge il presidente Francesco Cherubini, – ci è sembrato opportuno apportare una serie di lavori di manutenzione e di miglioramento di cui beneficerà non solo la nostra società ma l’intera comunità locale. La ricostruzione degli spogliatoi e la sistemazione del terreno di gioco sono opere che rimarranno anche in futuro, a prescindere dalla presenza dell’Arezzo Rugby».

Print Friendly, PDF & Email

Translate »